HOMS: 300 RIBELLI SIRIANI PRONTI A DEPORRE LE ARMI. / Presenza di non-siriani tra i ribelli

Oltre 300 combattenti nelle diverse fazioni armate dell’opposizione siriana a Homs hanno accettato di cedere le armi […].

Gli oltre 300 armati sono perlopiù giovani che si trovano asserragliati nelle diverse stradine del centro storico di Homs come Khalidiye, Jouret al shiyah, Qarabis, Hamidiyah, Bustan Diwan e dintorni, tuttora assediate dalle forze dell’esercito siriano. Nel complesso, si stima che i resistenti armati all’interno di quell’area della città vecchia siano oltre 1.000. […]

I giovani hanno avuto dall’esercito siriano garanzie che, deponendo le armi, saranno liberi e potranno continuare una “opposizione politica non violenta”. […]

Il problema principale, notano fonti di Fides, è rappresentato ora da oltre 100 uomini armati non siriani che sono presenti nell’area e che non hanno intenzione né possibilità di rientrare in questa delicata operazione di “dialogo interno siriano”.

Fonti: Agezia Fides / Ora Pro Siria

Rispondi