Dopo “l’ultima immagine” ognuno di noi entra in una delle due eternità: quella beata o quella dannata.

Non entrare in quella dannata (come descritto in questa vignetta).