"VITTORIA SUGLI INFEDELI"

Si era parlato, ben spiegando, del recente raduno sincretista tenutosi nei giardini vaticani, pregando un “dio” indefinito, quindi una farsa agnostica, alla ricerca di una “pace” umana. 

Maggiori informazioni e dottrine a confronto: 

1) http://radiospada.org/2014/06/la-preghiera-per-la-pace-presso-i-giardini-vaticani/

2) http://radiospada.org/2014/06/lazione-cattolica-italiana-invita-a-pregare-i-diavoli-e-bestemmia-abramo/

Protagonisti Bergoglio (per i modernisti),  Shimon Peres (per i talmudisti) et Mahmoud Abbas (per i maomettani).

L’Imam invitato da Bergoglio ha recitato le sue “invocazioni”, solo che l’Imam ha detto una frase notata dallo scrittore egiziano-tedesco Hamed Abdel-Samad poi trasmessa in Francia da Bernard Antony, presidente della Agrif, e riportata dal blog di Yves Daoudal. Titolo dell’articolo: Victoire islamique au Vatican.

Per cosa ha pregato, con Bergoglio, in Vaticano, l’Imam Mahmoud Abbas? “Prego ‘dio’ per la vittoria sugli infedeli“.

Secondo l’Islam gli infedeli saremmo anche noi.

Secondo la stampa estera, il Vaticano, resosi conto della cosa, ha fatto sparire l’invocazione dal suo sito (fonte qui). Vedi anche qui per l’invocazione probabilmente superstite. Qui invece c’è lo schema dell’incontro.