Il testo delle preghiere da recitare il Venerdì Santo [non leggano gli ecumenisti]

caifa2

Riportiamo con l’anticipo necessario alla diffusione del testo e alla preparazione che si deve ad un momento dell’Anno Liturgico così fondamentale come il Venerdì Santo, le preghiere che – prima delle ultime “riforme” – erano in uso. Preghiere radicalmente antiecumeniche e antiliberali, in quanto cattoliche. Prima proponiamo il testo italiano, poi quello latino.

TESTO ITALIANO

Preghiamo, dilettissimi fratelli, per la santa Chiesa di Dio, affinché il Signore si degni di darle la pace e l’unione, e di custodirla per tutta la terra, assoggettando a lei i principati e le potestà; e che ci conceda una vita calma e tranquilla, affinché possiamo glorificare Iddio Padre Onnipotente.

Preghiamo

Onnipotente ed eterno Iddio, che per mezzo del Cristo hai rivelata a tutte le nazioni la tua gloria, conserva le opere della tua misericordia, e fa’ che la tua Chiesa, sparsa nel mondo intiero, perseveri con ferma fede nella confessione del tuo nome. Per il medesimo Gesù Cristo…
R/. Così sia.

*

Preghiamo per il nostro beatissimo Padre N., affinché il Signore Dio nostro, che l’ha prescelto nell’ordine dell’Episcopato, lo conservi pel bene della sua santa Chiesa e per la condotta del santo popolo di Dio.

Preghiamo

Onnipotente e sempiterno Iddio, che con la tua sapienza fai sussistere tutte le cose, ricevi favorevolmente le nostre preghiere, e, nella tua bontà, conserva il Pontefice che ci hai scelto; affinché il popolo cristiano, che dalla tua autorità è governato, cresca nel merito della fede, sotto la condotta di un sì grande Pontefice. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo ancora per tutti i Vescovi, i Presbiteri, i Diaconi, i Suddiaconi, gli Accoliti, gli Esorcisti, i Lettori, gli Ostiarii, i Confessori, le Vergini, le Vedove, e per tutto il santo popolo di Dio.

Preghiamo

Onnipotente e sempiterno Iddio, che, col tuo Spirito, santifichi e governi tutto il corpo della Chiesa, esaudisci le nostre suppliche per tutti gli ordini gerarchici che le appartengono; affinché col dono della tua grazia, questi diversi ordini si mantengano fedeli nel tuo servizio. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo parimenti per il religiosissimo nostro imperatore N. N., affinché il Signore Dio nostro gli assoggetti, per la pace nostra, tutte le barbare nazioni.

Preghiamo

Dio onnipotente ed eterno, che stringi in mano la somma dei diritti di tutti i regni; riguarda benigno all’Imperatore Romano, affinché le barbare tribù che ripongono la loro fiducia nella loro ferocia, siano schiacciate sotto la possanza della tua destra. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo anche per i nostri catecumeni, affinché il Signore Iddio apra le orecchie le orecchie dei loro cuori e la porta della sua misericordia, onde, dopo ricevuta la remissione di tutti i loro peccati nel bagno della rigenerazione, siano incorporati insieme con noi a Gesù Cristo nostro Signore.

Preghiamo

Onnipotente e sempiterno Iddio, che senza interruzione dai nuovi figli alla tua Chiesa, accresci la fede e l’intelligenza dei nostri catecumeni; affinché, conseguita la rigenerazione nel fonte battesimale, siano uniti ai tuoi figli di adozione. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo, carissimi fratelli, Iddio Padre onnipotente, che si degni di purgar il mondo da ogni errore, dissipare le malattie, tenr lontana la fame, aprir le carceri, spezzare le catene dei prigionieri, accordare ai viaggiatori un felice ritorno, agli infermi la sanità, ai naviganti un porto di salute.

Preghiamo

Onnipotente e sempiterno Iddio, che sei la consolazione degli afflitti e la forza di quelli che penano, lascia salire insino a te le grida e le preghiere di coloro che t’invocano dal profondo della loro afflizione; affinché provino con gioia, nei loro bisogni, i soccorsi della tua misericordia. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo ancora per gli eretici e gli scismatici, affinché il Signore nostro Dio li liberi da tutti i loro errori, e si degni di ricondurli alla nostra santa madre, la Chiesa cattolica ed apostolica.

Preghiamo

Dio onnipotente ed eterno, che salvi tutti gli uomini e non vuoi che alcuno perisca, volgi i tuoi occhi sopra le anime che furono sedotte dagli artifizi del diavolo; affinché, deponendo l’eretica perversità, i loro traviati cuori vengano a ravvedimento, e ritornino all’unità della tua verità. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo pure per gli infedeli Giudei, affinché il Signore nostro Dio tolga il velo che copre i loro cuori, e riconoscano con noi Cristo nostro Signore.

Dio onnipotente ed eterno, che nella tua misericordia non discacci neppur gli stessi Giudei; esaudisci le preghiere che noi ti rivolgiamo a riguardo della cecità di questo popolo, affinché riconoscendo la luce della tua verità, che è il Cristo, essi siano liberati dalle loro tenebre. Per lo stesso Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

*

Preghiamo per i pagani, affinché Iddio onnipotente tolga l’iniquità dai loro cuori; onde, lasciando i loro idoli, si convertano al Dio vivo e vero, ed al suo unico Figlio, Gesù Cristo nostro Signore…

Preghiamo

Dio onnipotente ed eterno, che non vuoi la morte, ma la vita dei peccatori, degnati d’esaudire la nostra preghiera, libera i pagani dal culto degli idoli, ed associali alla tua santa Chiesa, ad onore e gloria del tuo nome. Per Gesù Cristo nostro Signore…
R/. Così sia.

***

TESTO LATINO

Oremus, dilectissimi nobis, pro Ecclesia sancta Dei: ut eam Deus et Dominus noster pacificare, et adunare, et custodire dignetur toto orbe terrarum: subiiciens ei principatus, et potestates: detque nobis quietam et tranquillam vitam degentibus, glorificare Deum Patrem omnipotentem.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, qui gloriam tuam omnibus in Christo gentibus revelasti: custodi opera misericordiae tuae; ut Ecclesia tua, toto orbe diffusa, stabili fide in confessione tui nominis perseveret. Per eumdem Dominum nostrum Iesum Christum….
R/. Amen.
*
Oremus et pro beatissimo Papa nostro N., ut Deus et Dominus noster, qui elegit eum in ordine episcopatus, salvum atque incolumem custodiat Ecclesiae suae sanctae, ad regendum populum sanctum Dei.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, cuius iudicio universa fundantur: respice propitius ad preces nostras, et electum nobis Antistitem tua pietate conserva; ut christiana plebs, quae te gubernatur auctore, sub tanto Pontifice, credulitatis suae meritis augeatur. Per Dominum nostrum Iesum Christum…
R/. Amen.
*
Oremus et pro omnibus Episcopis, Presbyteris, Diaconibus, Subdiaconibus, Acolythis, Exorcistis, Lectoribus, Ostiariis, Confessoribus, Virginibus, Viduis: et pro omni populo sancto Dei.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, cuius Spiritu totum corpus Ecclesiae sanctificatur et regitur: exaudi nos pro universis ordinibus supplicantes; ut, gratiae tuae munere, ab omnibus tibi gradibus fideliter serviatur. Per Dominum nostrum Iesum Christum…
R/. Amen.
*
Oremus et pro Christianissimo Imperatore nostro N., ut Deus et Dominus noster subditas faciat omnes barbaras nationes ad nostram perpetuam pacem.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, in cuius manu sunt omnium iura regnorum: respice ad Romanum benignus Imperium; ut gentes, quae in sua feritate confidunt, potentiae tuae dextera comprimantur. Per Dominum Iesum Christum…
R/. Amen.
*
Oremus et pro catechumenis nostris: ut Deus et Dominus noster adaperiat aures praecordiorum ipsorum, ianuamque misericordiae; ut per lavacrum regenerationis accepta remissione omnium peccatorum, et ipsi inveniantur in Christo Iesu Domino nostro.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, qui Ecclesiam tuam nova semper prole foecundas: auge fidem et intellectum catechumenis nostris; ut, renati fonte baptismatis, adoptionis tuae filiis aggregentur. Per Dominum nostrum Iesum Christum…
R/. Amen.
*
Oremus, dilectissimi nobis, Deum Patrem omnipotentem, ut cunctis mundum purget erroribus: morbos auferat: famem depellat: aperiat carceres: vincula dissolvat: peregrinantibus reditum: infirmantibus sanitatem: navigantibus portum salutis indulgeat.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, maestorum consolatio, laborantium fortitudo: perveniant ad te preces de quacumque tribulatione clamantium; ut omnes sibi in necessitatibus suis misericordiam tuam gaudeant adfuisse.Per Dominum nostrum Iesum Christum…
R/. Amen.
*
Oremus et pro haereticis, et schismaticis: ut Deus et Dominus noster eruat eos ab erroribus universis; et ad sanctam matrem Ecclesiam Catholicam, atque Apostolicam revocare dignetur.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, qui salvas omnes, et neminem vis perire: respice ad animas diabolica fraude deceptas; ut, omni haeretica pravitate deposita, errantium corda resipiscant, et ad veritatis tuae redeant unitatem. Per Dominum nostrum Iesum Christum…
R/. Amen.
*
Oremus et pro perfidis Iudaeis: ut Deus et Dominus noster auferat velamen de cordibus eorum; ut et ipsi agnoscant Iesum Christum Dominum nostrum.

Omnipotens sempiterne Deus, qui etiam iudaicam perfidiam a tua misericordia non repellis: exaudi preces nostras, quas pro illius populi obcaecatione deferimus; ut, agnita veritatis tuae luce, quae Christus est, a suis tenebris eruantur. Per eumdem Dominum…
R/. Amen.
*
Oremus et pro paganis: ut Deus omnipotens auferat iniquitatem a cordibus eorum; ut relictis idolis suis, convertantur ad Deum vivum et verum, et unicum Filium eius Iesum Christum, Deum et Dominum nostrum.

Oremus

Omnipotens sempiterne Deus, qui non mortem peccatorum, sed vitam semper inquiris: suscipe propitius orationem nostram, et libera eos ab idolorum cultura; et aggrega Ecclesiae tuae sanctae, ad laudem et gloriam nominis tui. Per Dominum nostrum Iesum Christum…
R/. Amen.

 

10 Commenti a "Il testo delle preghiere da recitare il Venerdì Santo [non leggano gli ecumenisti]"

  1. #Seamus   1 aprile 2015 at 11:11 am

    Traduzione tendenziosa. Infedeli? Perfidi!

  2. #Pino   2 aprile 2015 at 12:36 pm

    il significato esatto del termine perfidus era quello di “non credente”, e la preghiera, inizialmente, non aveva intenzioni ingiuriose

    • #Nicòla   3 aprile 2015 at 8:16 am

      il significato esatto del termine perfidus era quello di “non credente” ma non credente nel senso “ha perso la fede”.

  3. #PAOLO   2 aprile 2015 at 10:04 pm

    AGGIUNGO CHE DOMANI, IN BASE AL TESORO DELLE INDULGENZE, E’ POSSIBILE LIBERARE MOLTE ANIME DEL PURGATORIO…FACENDO L’ESERCIZIO DI PIETA “TI ADORO O CROCE SANTA…”…SU INTERNET TROVATE IL RIFERIMENTO. NON DIMENTICHIAMO MAI LA DEVOZIONE VERSO QUESTE ANIME….MOLTO GRATE

    • #Nicòla   3 aprile 2015 at 7:52 am

      Meglio ancora se farlo sotto forma di CORONCINA.

      • #Nicòla   3 aprile 2015 at 8:03 am

        http://blog.messainlatino.it/2010/04/consummatum-est.html

      • #Nicòla   3 aprile 2015 at 8:21 am

        IN BASE AL TESORO DELLE INDULGENZE, E’ POSSIBILE “LIBERARE” MOLTE ANIME DEL PURGATORIO.
        E’ sentenzia “pia e probabile”. Comunque, è piu’ giusto dire che tale ‘ESERCIZIO DI PIETA’ consoli le anime le purgatorio, le sollevi, le benefichi, piu’ che parlare di “LIBERARE”,

  4. #bbruno   4 aprile 2015 at 10:55 pm

    pur con l’ammorbidimento delle preghiere ‘Pro perfidis Iudaeis” [‘perfidus’ è ben altra cosa che “infedele”…e “Giudei” non rende certamente l’ “iudaica perfidia”…], qualcuno potrebbe ritrovare in queste preghiere le movenze che caratterizzano la nuova chiesa conciliare? Quale potenza di ermeneutica sarebbe necessaria per
    collocare su una stessa linea di continuità:

    1- il dogma moderno della separazione e indipendenza del potere politico da quello religioso … e la visione di un potere temporale cristiano al quale noi preghiamo che Dio dovrebbe “assoggettare tuttte le barbare nazioni del mondo”, dopo averle “schiacciate sotto la possanza della sua destra”…???

    2- il riconoscimento della bontà ed efficacia salvifica di ogni religione… e la denuncia della iniquità idolatrica, dalla quale i pagani – inclusi qui i maomettani – dovrebbero convertirsi per credere al Dio vero di Gesù Cristo…???

    3- la denuncia della perversità ereticale nella quale si trovano invischiati eretici e scismatici, per effetto del cedimento alla seduzione diabolica, e dai quali si prega che si ravvedano, per tornare all’unità della vera Chiesa… e l’ abbraccio della fraternità nella partecipazione a una stessa unica chiesa…???

    4-la dichiarazione dei Giudei come Fratelli Maggiori, per effetto dell’ Antica Alleanza mai revocata, e per la quale essi si salvano per forza propria, indipendentemnete da Cristo… e quella della perfidia degli stessi per l’ostinazione del loro rifiuto di Cristo che ha indotto sui loro occhi il velo della più completa cecità…???

    Non basterebbe per quest’ opera di conciliazione ‘oppositorum’ tutta la potenza di fuoco del ‘ragionamento’ teutonico di mille Ratzinger messi insieme, e dei suoi seguaci…. che, alla fine, il ‘giocondo’ che loro vorrebbero leggere sulle nostre fronti, si ritorce tutto contro di loro e li squalifica per sempre. Si tengano la lor chiesa e lascino stare di tentare impossibili contatti ….

  5. #bbruno   7 aprile 2015 at 8:25 am

    da completare: “pur con l’ammorbidimento nella traduzione italiana delle preghiere del Venerdì Santo relativamente a quelle “pro perfidis Iudaeis”…

  6. #Andrea   4 ottobre 2016 at 3:04 pm

    Plauso e sottoscrivo. Faccio notare che l’ecumenismo riguarda solo il dialogo tra varie branche del cristianesimo ed è ben diverso dal dialogo interreligioso