Sulle collaborazioni interne al ‘movimento di resistenza’ al neomodernismo

Cliccare di seguito per leggere l’articolo:

2015-5-19 Note sulle collaborazioni interne

***

Mons. de Castro Mayer nel cantiere del monastero di Santa Cruz, anni ’80

4 Commenti a "Sulle collaborazioni interne al ‘movimento di resistenza’ al neomodernismo"

  1. #Mardunolbo   19 Maggio 2015 at 10:07 pm

    E’ così che si va avanti nella resistenza cattolica per diffondere la conoscenza dell’apostasia nella chiesa conciliare !

    Rispondi
  2. #Petros   21 Maggio 2015 at 12:27 pm

    Si può agire assieme se si è d’accordo almeno sul principale…

    http://www.cattolicesimo.com/2014/12/03/8/

    Rispondi
  3. Pingback: Il naufragio del Poseidon e la crisi della Chiesa

  4. #bbruno   11 Settembre 2016 at 4:32 pm

    sì, il sedevacantismo è scismatico dalla falsa chiesa conciliare, quindi è e rimane nella Chiesa cattolica!

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.