Bergoglio ai presunti rifugiati: Bibbia e Corano lo stesso Dio, condividere la propria fede

di CdP Ricciotti.

“Migranti e rifugiati: verso un mondo migliore”, fantasiosa e terzomondista “Giornata internazionale del Rifugiato e del Migrante”, 19 gennaio 2014, discorso di Bergoglio ai volontari, parrocchia romana del “Sacro Cuore di Gesù” a Castro Pretorio.

Testo: “[…] è importante che voi condividete […] è importante […] quelli che siete cristiani con la Bibbia, quelli che siete musulmani col Corano, con la fede che avete ricevuto dai vostri padri, sempre per andare avanti, condividere anche la propria fede, uno solo è ‘dio’, LO STESSO, alcuni in una maniera, alcuni in un’altra, andare avanti, eh, condividere, eh, va bene […]”.

Cosa dice invece la Chiesa?

Catechismo san Pio X n° 226. Chi sono gl’infedeli? Gl’infedeli sono quelli che non hanno il Battesimo e non credono in Gesù Cristo; sia perché credono e adorano false divinità, come gl’idolatri; sia perché pure ammettendo l’unico vero Dio, non credono in Cristo Messia; né come venuto nella persona di Gesù Cristo, né come venturo, tali sono i maomettani ed altri somiglianti.

Catechismo san Pio X n° 224. Chi sono quelli che non appartengono alla comunione dei santi? Non appartengono alla comunione dei santi nell’altra vita i dannati ed in questa coloro che si trovano fuori della vera Chiesa.

Catechismo san Pio X n° 225. Chi sono quelli che si trovano fuori della vera Chiesa? Si trovano fuori della vera Chiesa gli infedeli, gli ebrei, gli eretici, gli apostati, gli scismatici e gli scomunicati.

Qui il video: