Cattolici, di cosa altro avete bisogno per alzarvi in piedi? [VIDEO]

Immagine

 

Questo video di Bergoglio è “solo” l’ultimo schiaffo alla Religione. Le immagini sono prodotte dal Centro Televisivo Vaticano (CTV), addirittura è stato creato un portale apposito per questa “intenzione di preghiera del Papa” (ilvideodelpapa.org). Una sola domanda: di cosa altro avete bisogno per alzarvi in piedi?

 

 

indifferentismo ed ecumenismo spacciati per "misericordia"...
indifferentismo ed ecumenismo spacciati per “misericordia”…

 

91 Commenti a "Cattolici, di cosa altro avete bisogno per alzarvi in piedi? [VIDEO]"

  1. #Alessio   8 Gennaio 2016 at 12:46 am

    A Bruno

    Che lo faccia, il Bergoglio, di dichiarare l’avvento di una nuova pseudo-religione inventata a tavolino. Forse così sarà finalmente chiaro a tutti, soliti dementi a parte, che di cattolico non ha nulla. E molto spesso di sensato neppure.

    Rispondi
  2. #J.john   8 Gennaio 2016 at 12:57 am

    Dio Onnipotente e Gesù Cristo messi al pari di Budda (per non parlare del resto) é uno scempio INENARRABILE….questo video oltre ad essere di pessimo gusto é anche blasfemo per tutti coloro che, come me, si dichiarano cristiani!…Bergoglio non é il mio papa!!! (IO SONO IL SIGNORE DIO TUO! NON AVRAI ALTRO DIO AL DI FUORI DI ME!!!)

    Rispondi
  3. #Italiano   8 Gennaio 2016 at 1:24 am

    Stanno cercando di imporre la religione unica massonica. Un solo dio, il dio massonico.

    Rispondi
  4. #Alessio   8 Gennaio 2016 at 2:40 am

    Ad Alessandro.

    Anch’io concordo con la scelta non casuale del bambino al posto della Croce, come ho scritto in un mio precedente commento. E’ già tanto che non abbiano messo una stella.

    Rispondi
  5. #bbruno   8 Gennaio 2016 at 10:17 am

    @Alessandro.
    mi scuso sinceramente. Avevo avuto il dubbio che lei stesse volutamente provocando, ma la cosa non mi risultava del tutto chiara…ora lei me ne dà la certezza e la ringrazio.
    Comunque quel “bambinello” in questo periodo natalizio, aveva il suo significato ben chiaro. E quello che odiano le altre altre religioni, qui insieme simboleggiate, è proprio questo: l’idea che Dio si faccia uomo, tanto quanto l’idea che Dio muoia in croce per salvarci, appunto perché divenuto uomo. Incarnazione e Passione e Morte sono inscindibili, e i simboli che rappresentano questi due aspetti sono equivalenti. Religioni, quelle, che odiando Dio nella sua massima espressione d’ amore, si manifestano davvero sataniche. “Dii gentium daemonia sunt.” E questo ‘papa’ le vuole “armonizzare conciliare, RICUCIRE (come dice, beato lui, Pietro, che chiama il cucitore anche “sapientissimo”) fondere; davvero un figlio di Satana. Come detto molto “ecumenicamente” da Gesù Cristo: costoro hanno per padre il diavolo”-

    Rispondi
  6. #Mah!   8 Gennaio 2016 at 10:32 am

    Al peggio non c’è mai fine, certo è che offese pubbliche a Dio, specialmente nella festa dove la sua regalità si svela (Epifania), dovrebbero essere rimediate pubblicamente. Così ci si tira veramente il castigo addosso. Comunque è evidente che le forze del male stanno abbreviando i tempi, hanno fretta, forse temoni sia rimasto loro poco tempo per portar anime all’Inferno. Vediamo in politica il disastro morale, con leggi inique e contrarie alla legge di Dio, vediamo l’economia a pezzi, l’invasione del nemico nelle nostre terre, vediamo, la violenza e le guerre che aumentano, la distruzione della cellula sociale, che è la famiglia, tutto questo assieme all’apostasia generale degli uomini di Chiesa. Credo che i tempi siano maturi e credo che nel 2017 non avranno il tempo di festeggiare Lutero, il 2017 è l’anno di Fatima, della Madonna, colei che distrugge come un’armata, ogni eresia, altrochè Lutero. Che Dio ci dia una Fede forte e la forza di affrontare ciò che verrà.

    Rispondi
  7. #Alessandro   8 Gennaio 2016 at 11:04 am

    @ Bruno
    lei ha ragione, anche se la Croce significa in se stessa tutti i Principali Misteri della Fede senza tralasciarne alcuno, quindi sarebbe sufficiente. da sola a dar testimonianza e ragione della nostra speranza, poiché se Cristo non fosse risorto(dopo essere morto in Croce) vana sarebbe la nostra Fede, non bastavano la nascita e le sofferenza patite dal Signore nel condividere la nostra condizione umana, serviva lo spargimento fino all’ultima goccia del Suo Preziosissimo Sangue per riacquistarci la Salvezza e placare la giusta ira del Padre. Un semplice bambino sprovvisto di aureola o abitino regale ricorda tanto la frase di Montini “noi più di tutti abbiamo il culto dell’uomo” ossia il culto di noi stessi. Qualche anno fa il Sindaco comunista e partigiano del mio paese pubblicò una lettera di auguri in occasione del Santo Natale sostenendo che qualunque fosse stata la fede di ciascuno, il Natale è la festa per la nascita di un bambino, di un uomo che simboleggia ciascuno di noi e gli ideali di pace e fratellanza tra uomini. Ecco perché sui muri delle nostre case e nelle nostre chiesaìe non resta appeso tutto l’anno un bambino, bello a vedersi bensì l’Uomo Dio insanguinato e martoriato appeso alla Croce per amor nostro, per prendere su di Sé tutti i peccati degli uomini del passato del presente e del futuro è riscattarci dalla schiavitù di Satana. Quello stesso Cristo che era nella mangiatoia ha accettato per amor nostro di essere ignominiosamente appeso ad un infame patibolo: ecco perché è giusto indignarsi sommamente di fronte al tentativo di minimizzare il prezzo pagato da Dio stesso per riscattarci. Questo video è blasfemo e disonesto. E’ una prova provata che questo individuo e quanti gli hanno preparato la strada non posseggono alcuna autorità oltre che autorevolezza perché sprovvisti della Vera Fede cattolica senza la quale non è possibile piacere a Dio e tanto meno rappresentarLo su questa terra!

    Rispondi
  8. #bbruno   8 Gennaio 2016 at 12:28 pm

    comunque Alessandro,convengo con lei che la croce sarebbe stat un segno troppo forte, letteralmente insopportabile, per gli invitati al banchetto della ‘riconciliazione’. E allora si è optato, nella logica della ‘tenerezza’, in un simbolo apparentemente innocuo—-ma resta tutto intero lo sconcio degli accostamenti…

    Rispondi
  9. #Catholicus   8 Gennaio 2016 at 5:10 pm

    Maria debellatrice di ogni eresia : c’è un bel libro con questo titolo, pubblicato dai Servi di Maria nel 1950 a Pistoia (terra rossa che più rossa non si può). Ricordiamoci le Sue parole, dette a Suor Lucia di Fatima “quando tutto sembrerà perduto, allora Io sarò con voi”; sarà il trionfo del Suo Cuore Immacolato, la sconfitta di stata e di tutti i suoi corifei, alla faccia dell’interreligiosità, dell’ecumenismo e del CV II !

    Rispondi
    • #bbruno   8 Gennaio 2016 at 5:34 pm

      Appunto, @Catholicus, con questo titolo un tempo ci si rallegrava con Maria: Gaude, Maria Virgo, cunctas haereses sola interemisti in universo mundo.

      ora ci si compiace dell’eresia, e di ogni errore, e li si salutano come riccehezza della diversità…

      Rispondi
  10. #bbruno   8 Gennaio 2016 at 5:25 pm

    vedi, @Marco, come siamo ridotti, noi che ci chiamiamo cattolici, con questi nuovi pastori e primo fra tutti questo Bergoglio: a scannarci tra noi, mentre loro, questi nuovi pastori, a cominciare dal Sommo, se la filano coi nemici del nome cattolico e di Cristo, e con loro amoreggiano! Diamoci allora reciprocamente del ‘troll’, voi a noi e noi a voi, a cominciare dal Sommo TROLL, che è Bergoglio detto papa (del tutto provocatore e fuori tema- il tema della fede cattolica…), e viviamo in allegria!

    Rispondi
  11. #Marisa   8 Gennaio 2016 at 9:33 pm

    Dedicato agli amici blogger che si dicono indignati, o sconfortati, o allarmati, nel leggere qui e altrove delle ‘critiche’ al papa:
    vi prego di credere che chi avanza osservazioni, anche pungenti, contro questo papa vi è trascinato per i capelli dalle circostanze sempre più allarmanti del suo operato, da quanto dice (pur se poi ‘corregge’ – si fa per dire – il giorno dopo da discorsi di apparente piena ortodossia) e da quanto compie.
    Direi che quasi tre anni di pontificato non lasciano più spazio a dubbi (cosa avete provato alla vista dello spettacolo animalista sulla facciata di San Pietro, per di più nella festa dell’Immacolata Concezione???)
    Personalmente NON AVREI MAI IMMAGINATO di dovermi trovare un giorno a criticare il papa in persona, ma le circostanze gridano.
    Chiedo:
    La fede è il tesoro più grande che abbiamo. Voi vi lascereste mai svaligiare la casa senza muovere un dito???
    Inoltre:
    Perché pensare che un papa non possa essere affetto da turbe mentali magari di origine organica, da uno sdoppiamento di personalità o da altre patologie?
    O vogliamo credere che sia l’equivalente di Superman?
    Riflettiamo tutti e preghiamo tutti insieme per questo grave problema, che è assolutamente inedito nella storia della Chiesa contemporanea. Grazie.

    Rispondi
  12. #Maresa   8 Gennaio 2016 at 10:40 pm

    Non capisco questo stupore e sconcerto!

    Rispondi
    • #jeannedarc   8 Gennaio 2016 at 10:47 pm

      Si preoccupi allora, e tanto. A meno che non si stupisca perché ha ben nota l’apostasia che viviamo.

      Rispondi
  13. #Alessio   9 Gennaio 2016 at 1:25 am

    Cara Marisa (e non Maresa)

    Nessuno più di noi è amareggiato di dover assumere posizioni contrarie al Vaticano, che al contrario dovrebbe essere la sede del nostro Re in quanto Vicario di Cristo. Non lo vorremmo, mai, ma come giustamente Lei puntualizza “li circostanze gridano”.
    Sarebbe consolante pensare che Bergoglio fosse, in poche parole, un mezzo matto. Purtroppo c’è anche da considerare che sia invece lucidissimo, e persegua l’infame proposito di distruzione della Chiesa, non so dire dietro quale tipo d’infuenza (terrena o no).
    Io non sono un esperto come invece lo sono gli amici della Redazione, ma il problema attuale direi che è inedito nella storia della Chiesa sin dalla sua nascita, stiamo vivendo la peggiore crisi della Chiesa di tutti i tempi.
    Mi congratulo con Lei per essere arrivata a comprenderlo nonostante l’idea La ripugnasse, com’è giusto che sia ; si nota che Lei è nuova “da queste parti”. Magari tutti i cattolici seguissero il Suo buon esempio.

    Rispondi
  14. #Marisa   9 Gennaio 2016 at 10:14 am

    Gentile Alessio, neppure io escludo che questo papa persegua lucidamente un proprio piano volto a distruggere pezzo per pezzo la Chiesa cattolica (avevo aggiunto, all’ipotesi neurologica e a quella psichiatrica anche ‘o altre patologie’, giusto per non calcare la mano parlando di possessione diabolica).
    Me ne sono persuasa in particolar modo leggendo il report molto dettagliato e documentato scritto da Maurizio Blondet (“Involontaria ammissione di ‘El Papa’ a quelli che perseguita” – descrive la persecuzione che Bergoglio sta infliggendo, tramite commissariamento, da almeno un biennio ai Francescani dell’Immacolata, che come si sa si ispirano al carisma mariano di San Massimiliano Kolbe). E’ un report agghiacciante, da leggere giusto per capire di che portata è il rischio che la Chiesa cattolica sta correndo.
    Quello che trovo straniante, tuttavia, è principalmente la condotta di tanti cattolici praticanti che non si lasciano sfiorare dal minimo dubbio, accontentandosi dei piccoli stralci di discorsi papali dati dai telegiornali (max 2 minuti) o si lasciano lusingare dalla sua falsa umiltà di ‘pregare per lui’ (cosa che dobbiamo comunque fare e che facciamo).
    UNO DEGLI EQUIVOCI E’ IL CREDERE CHE L’INFALLIBILITA’ PAPALE COPRA OGNI AFFERMAZIONE DEL PONTEFICE, FINO AI SUOI STARNUTI.
    Credo che il problema stia sempre in un credere vissuto per tradizione o solo col sentimento (che nessuno disprezza) SENZA INNESTARE MAI ANCHE LA MARCIA DELLA RAGIONE.
    Perché non ci si domanda perché papa Bergoglio NON SI INGINOCCHIA MAI alla consacrazione? Se ce lo si domanda e si risponde che forse ha problemi ortopedici la risposta è che, al contrario, quando si tratta, ad es., di fare la lavanda dei piedi nel periodo pasquale si inginocchia fino a terra (a favor di telecamere. Forse è detto con cattiveria ma così stanno le cose).
    Quanto invece alla terrificante apostasia di vescovi e altri chierici che lo stanno seguendo nella caduta in verticale (ultimo clamoroso caso quello di Padre Raniero Cantalamessa, nientemeno che predicatore ufficiale della Casa pontificia anche sotto Papa Wojtyla e Papa Ratzinger) la spiegazione forse può stare nel pensiero ‘SE NON ORA, QUANDO?’
    Un pontefice che nomina vescovi dei preti solo perché si sono occupati di poveri e povertà (nulla da togliere, ovviamente) SENZA VERIFICARE LA LORO PREPARAZIONE TEOLOGICA E LA LORO FEDELTA’ AL MAGISTERO tanto più – forse – promuoverà i componenti della falange di suoi cortigiani alla dignità del vescovato o cardinalato.
    Termino indicando anche, per chi voglia approfondire, il post “Indice degli insulti papali ai buoni cristiani”, dal blog ‘Opportune Importune’, un vero florilegio degli insulti che Bergoglio ogni giorno, da Santa Marta, fa piovere sulla testa dei cattolici rimasti fedeli.
    Il fatto che comunque, insultando, dia spesso la descrizione di se stesso fa sorgere anche il dubbio di sdoppiamento dell’io, sembra veramente uno che parli col suo doppio.
    Qui comunque il problema è che va assolutamente protetta la Chiesa cattolica.
    Mi domando se è vero che i cardinali potrebbero, NONOSTANTE LUI, indire un Concilio per dichiararne l’apostasia.
    In caso contrario il problema è senza soluzione (fermo restando che ci sorregge la fede che il Signore non abbandonerà mai la Sua Chiesa e che le porte dell’inferno contro di essa NON PREVARRANNNO).
    Grazie, la saluto cordialmente.

    Rispondi
    • #bbruno   9 Gennaio 2016 at 12:53 pm

      Gentile Marisa, chi – e si capisce bene a chi si riferisce- ha mai detto una cavolata del genere, che anche gli starnuti del Papa sono infallibili??? Chi, lo dica citando punti e virgole: altrimenti non si attribuiscono agli altri affermazioni puerili, per aver buon gioco nel deriderli!

      L’ infallibilità pontificia copre TUTTO il MAGISTERO (capisce, MAGISTERO!) del papa, sia solenne che ordinario. Si legga bene la dottrina cattolica, quale espressa nel dogma, vale a dire nella tradizione apostolica e nella Parola di Cristo, e si accorgerà -o dovrebbe accorgersi – che MAI il magistero papale ha mancato la mira della infallibilità! I casi di papa Onorio di papa Liberio di papa Giovanni XXII???Sono lì a confermare, quando rettamente inquadrati e intesi, che anche in quei TRE casi TRE -in quasi duemila anni di magistero – non si è mai venuto meno al principio! E ora noi dovremmo adattarci a riconoscere pur tuttavia come papi gente che – nel corso di appena 50 anni 50- di “falli” ne ha compiuti chiaramente un oceano, solo perché quei falli non sono stati compiuti sedendo in Cattedra? RIDICOLO!
      E poi viene anche a chiedersi perché il bergoglio detto papa, non s’ inginocchia mai “alla consacrazione”!…. Semplicemente perché, nel rispetto dell’ innesto della (sua) ragione , lui non ha compiuto nessuna ‘consacrazione’ (non l’ha sentito nella chiesa luterana, recentemente?).E noi dovremmo dirlo papa,solo perché questa sua convinzione non l’ha proclamata solennemente dalla cattedra??? Lei invita a non fidarsi del sentimento e della ‘tradizione’ (ma sa quale è il senso di questa parola??? é semplicemente sulla TRADIZIONE, insieme alla Rivelazione, che si fonda il credere cristiano, pensi un po’)!), ed esorta a innestare la marcia della ‘ragione’: bene, questa marcia mi fa corerre a velocità supersonica dall’ idea che questi papi, a magistero alternato, fallibile e infalliubile, siano comunque papi. La ragione mi dice che non devo credere ‘contra rationem’!

      Ma aldilà di queste se vuole puntigliose osservazioni vedo che in fondo concordiamo: “le porte degli inferi -e bergoglio esprime al massimo la forza degli Inferi – non prevarranno”!

      Rispondi
  15. #Marisa   9 Gennaio 2016 at 2:50 pm

    Gentile bbruno,
    non è mio intento irridere nessuno perché la situazione è troppo seria.
    Sugli ‘starnuti del papa ‘ che sarebbero anch’essi coperti dall’infallibilità: qui lo dicevo in senso ironico generale solo per dire che E’ NECESSARIO FARE DEI DISTINGUO fra le affermazioni del papa (di qualsiasi papa).
    Sull’infallibilità può consultare il sito di Cathopedia, l’enciclopedia cattolica, digitando ‘Infallibilità papale’ (ma potrà scegliere qualsiasi altro sito, constatando che c’è un distinguo fra Magistero straordinario – il pronunciamento di un dogma – e Magistero ordinario. Quest’ultimo è autentico ma PERFETTIBILE – ossia non infallibile; noi credenti lo crediamo perché ci affidiamo).
    Un cordiale saluto.

    Rispondi
  16. #Alessio   9 Gennaio 2016 at 3:26 pm

    Lascio le considerazioni teologiche a Bruno, che meglio di me saprà rispondere.
    Riporto per comodità l’indice degli insulti, che presumibilmente dovrà arricchirsi ancora di parecchio : http://opportuneimportune.blogspot.it/2015/12/indice-degli-insulti-papali-ai-buoni.html
    Fà ridere quando parla di debolezza, quando lui è il primo ad abbassare la testa al gioco del nemico.

    Rispondi
  17. #Maria   9 Gennaio 2016 at 3:32 pm

    Parole ,parole,parole ,quante parole cari fratelli quanto spreco di energia ma,per che cosa ? Vi dichiarati cristiani ,cattolici e,volete pure insegnare allo Spirito Santo il suo lavoro .Ma statevene più tranquilli , meditate e ,sopratutto pregate che il buon Dio vi illumini sulle tante fesserie che state dicendo .Di quanta umiltà avete bisogno !!! Ma ,chi sta dietro a voi che ,di tanto in tanto con la pacchetta sulla spalla ,vi suggerisce il da dirsi e il da farsi ……..Poveri fratelli ravvedetevi ; non andate proprio a ruota libera a raccogliere tutto quello che vi può passare per la vostra testa ,limitatissima poi ,anche nel comprendere la più semplice Verità .Il vostro cuore chiuso non vi permette di andare oltre ? lo comprendo ! Prego il buon Dio di aprire a voi la sua infinita Misericordia .Sopratutto a lei Signor Bbruno.

    Rispondi
  18. #Maria   9 Gennaio 2016 at 4:03 pm

    Signor Bbruno ,da tempo non la leggevo.Non pensavo proprio di trovarla ancora qua a cercare di rimediare ( a parole ),le cavolate di Papa Francesco.Ero convinta proprio che si fosse stancato.Invece no! Lei ha risorse infinite e,se andassero al meno,sarebbe anche capace di star sveglio di notte a pensare e di giorno a dire .Devo ammettere però che non tutti hanno lo stesso modo di evangelizzare che,considero di grande interesse teologale. Vorrei sapere ( curiosità ) se, il buon Dio,terra’ conto di questa sua grande apertura di cuore .
    Lei è in pensione vero ?

    Rispondi
  19. #Alessandro   9 Gennaio 2016 at 5:37 pm

    Cara sig.ra Maria, il modo in cui parla e la saccenza che contraddistingue le sue parole dicono tutto di lei! Penso che sia il caso che metta lei stessa in pratica gli ottimi consigli che si è invece limitata a dare ad altri. Saluti.

    Rispondi
  20. #bbruno   9 Gennaio 2016 at 5:50 pm

    @Gentile Marisa,

    cerco di essere concreto al massimo: le dichiarazioni di papa francesco nella chiesa dei Luterani a Roma sull’eucarestia, sono di magistero ordinario, certo: come è possibile che un papa col suo magistero ordinario (qui non si trattava di uno starnuto….) smentica così sfacciatamente il Dogma cattolico, che attiene , se non sbaglio, al Magistero Solenne della Chiesa in comunione col suo Papa??? Dire poi, come nelle intenzioni di preghiera di detto papa, qui oggetto di discussione, che le diverse religioni sono solo espressioni diverse, del tutto legittime, della stessa fede in Dio, ripeto, seppure con modalità differenti, e del tutto degne di stima e rispetto, non è smentita clamorasa di Cristo stesso che si è manifestato UNICO ed ESCLUSIVO Salvatore degli uomini, e che la salvezza dipende TUTTA dalla fede in Lui? Non dice infatti Egli stesso :“Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in ME, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in ME, non morrà in eterno. Credi tu QUESTO?”. “Sì, o Signore, io credo che TU sei il Cristo, il Figlio di Dio che deve venire nel mondo».
    Domanda: come si può pensare che un papa possa essere così ‘deficiente’ di fede cattolica seppure nel suo insegnamento ordinario? Non è sempre il papa sempre la stessa persona, lo stesso cristiano, obbligato allo stesso Credo di ogni cristiano?????? Casa c’è di “autentico” in questo insegnamento, pur detto ordinario??? E che cosa c’è di “perfettibile” nell’ errore assoluto???
    L’ escamotage tra magistero starordinario e ordinario per salvare ,mi permetta, capra e cavoli, papa ed errore, non sta in piedi:per pura logica.

    -Qualche testo (ben più autorevole che questa cathopedia—-:

    -” si devono credere di fede divina e cattolica TUTTE le verità che sono contenute nella Parola di Dio scitta o trasmessa dalla Tradizione e che la Chiesa propone a credere come divinamente rivelate, sia attraverso un giudizio solenne sia attraverso il suo magistero ORDINARIO e universale” )(Lettera di Pio IX all’ arcivescovo di Monaco,1863)

    “Lo Spirito Santo non è stato promesso ai successori di Pietro perché essi facciano conoscere , come sua rivelazione, una NUOVA dottrina,ma perché con la sua assistenza, CONSERVINO SANTAMENTE ED ESPONGANO FEDELMENTE la Rivelazione trasmessa dagli Apostoli, vale a dire il DEPOSITO DELLA FEDE” (Pastor Aeternus,Vaticano I)

    -”Un papa non può MAI (NUMQUAM) deviare dalla fede cattolica! ( Pio IX, Discorso della sua elevazione a sommo Pontefice; questo “NUMQUAM”ritorna in ‘Qui Pluribus’, enciclica del 9 novembre 1846, e nella sua lettera ‘In Suprema Petri’ del 6 gennaio 1848: e nuovamente nell’ enciclica ‘Nostis et nobiscum’, del 8 dicembre 1849.

    Ma già Innocenzo III aveva espresso lo stesso concetto… Commentando la promessa fatta a Pietro, “Ho pregato per te perché la tua fede non venga mai meno”, dice: “Nostro Signore con queste parole vuole certamente intendere che I SUCCESSORI DI PIETRO NON DEVIERANNO MAI E IN ALCUN TEMPO DALLA FEDE CATTOLICA,MA CHE ESSI PIUTTOSTO A QUESTA FEDE CONDURRANNO GLI ALTRI….”

    —. Noi oggi abbiamo papi, meraviglia,che deviano con azione pertinace i cattolici stessi dalla vera fede cattolica…e noi ci consoliamo dicendo Che non è in azione il Magistero STRAORDINARIO… Bella consolazione, reciproca: di quei lestofanti di ‘papi’ e di chi li ascolta……-

    Rispondi
  21. #Alessio   9 Gennaio 2016 at 6:01 pm

    A Bruno

    vedo che questa volpe che si firma Maria si rivolge a te in particolare, quindi lascio che sia tu a rispondere. Sempre che tu ne abbia davvero voglia.
    E’ solo interessante notare come costei, pur senza conoscere nessuno, dice che siamo tutti delle “teste limitatissime”. Essendo una donna non posso neppure prenderla di petto, quindi la lascio alla buona volontà di chi abbia voglia di prenderla in considerazione.
    Io non ne ho, io che non sono in pensione, ma in un momento casalingo tra una vacanza e l’altra.

    Rispondi
  22. #Ale   9 Gennaio 2016 at 7:47 pm

    Quando non si arriva a mangiare l’una si dice che è’ acerba . Il S Padre è’ lungimirante e non strisciante. Bene sarebbe rileggere il Vangelo perché Gesù è’ stato chiaro….

    Rispondi
  23. #bbruno   9 Gennaio 2016 at 7:58 pm

    grazie Alessio della pagina passata… Non c’è che dire, davvero un SOMMO IDIOTA costui,e del tutto SCEMO ( ci sarà consentito ricambiare???)….Oggi il POTERE OSCURO ha bisogno di queste figure eccelse per portare avanti il suo DISEGNO, vedi qui da noi il geniale Renzi, ma non scherzano altrove gli Obama i Cameron le Merkel e gli Hollande…

    Rispondi
  24. #frank10   9 Gennaio 2016 at 8:56 pm

    @Ale
    Ma all’asilo che frequenti non ti hanno insegnato la grammatica?

    Rispondi
  25. #bbruno   9 Gennaio 2016 at 9:00 pm

    sì #Ale, chiarissimo, come quando dice che i Giudei che non credono in Lui “hanno per padre il diavolo” -VANGELO di Giovanni 8,44–Invece Bergoglio, il lungimirante (più di Cristo) dice che anch’essi sono “figli di Dio”, quindi hanno per padre Dio!

    Rispondi
  26. #Attilio   10 Gennaio 2016 at 10:16 am

    BERGOGLIO è PROFETA perché come Papa deve parlare in isintonia con IL VERBO .
    NON LO FA ! ………. Pertanto agisce come IL FALSO PROFETA dell’apocalisse . E’ LUI o é uno dei tanti?

    Rispondi
  27. #Maria   10 Gennaio 2016 at 10:58 am

    È certo che sono anch’essi figli di Dio ma, che pensava di esserci solo lei e qualcun’altro della compagnia dentro al santo paniere ? Ci vuole della fantasia! Lei signor bruno e’ “figlio e fratello “.Figlio dello stesso Padre e,fratello guarda caso,anche mio e ,io la devo amare come nostro Padre comune attraverso Cristo ci insegna .Non c’è altro da dire .Di tutte le nostre chiacchiere ,il buon Dio non sa che farsene.

    Rispondi
    • #bbruno   10 Gennaio 2016 at 12:30 pm

      la maria qui saputa vuole anche contestare Nostro Signore che ha chiamato i Giudei “ FIGLI del DIAVOLO “- GV. 8,31-59.
      Come fa uno ad essere figlio di Dio e figlio del Diavolo, contemporaneamente? “Omicida”, per giunta, perché, come il loro padre, non crede nella Verità, che è Cristo!
      -Sì, ce la fa, ce la fa, basta che si chiami Bergoglio o…maria.
      Guardiamoci dagli assassini, soprattutto quando chiamano tutti fratelli …

      -Cito e riporto per comodità: “Perché non comprendete il mio linguaggio [cioè,l’accento divino del mio linguaggio]? Perché voi non potete ascoltare la mia parola. Voi avete per padre il diavolo, e volete compiere i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin da principio e non è rimasto nella verità, perché non vi è verità in lui.”

      Rispondi
  28. #frank10   10 Gennaio 2016 at 1:45 pm

    @Maria
    No, solo nella tua falsa religione massonica gli uomini sono TUTTI fratelli e figli di Dio (la famosa fraternité che esclude appunto la necessità di Gesù).
    La Chiesa Cattolica, basandosi ovviamente sull’autentica Scrittura e predicazione apostolica non ha mai inteso così.
    Gli uomini sono ovviamente tutti creati da Dio e quindi “fratelli” come creature, in modo carnale. MA per la FEDE, che è la sola cosa che conta e dura, non è così! Ci sono solo fratelli potenziali, in quanto finché vivi sulla Terra possono ancora convertirsi alla vera Fede.
    Solo una volta convertiti alla vera Fede ci si può chiamare Fratelli perché Figli di Dio:
    San Giovanni ci insegna: “A quanti lo accolsero, diede il potere di divenire figli di Dio, a coloro [cioè] che credono nel suo nome” (Gv 1, 12-14)
    E allora si comincia a far parte del Corpo Mistico di Cristo, la Famiglia di Dio.
    San Paolo ci insegna: Solo in quest’ottica siamo un solo popolo in cui non c’è divisione: “Tutti voi infatti siete figli di Dio per la fede in Cristo Gesù, poiché quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo. Non c’è più giudeo né greco; non c’è più schiavo né libero; non c’è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù.” (Gal 3,26-28)
    E ancora: “Egli è la nostra pace, colui che ha fatto dei due un popolo solo, abbattendo il muro di separazione che era frammezzo, cioè l’inimicizia, annullando,per mezzo della sua carne, la legge fatta di prescrizioni e di decreti, per creare in se stesso, dei due, un solo uomo nuovo, facendo la pace, e per riconciliare tutti e due con Dio in un solo corpo, per mezzo della croce, distruggendo in se stesso l’inimicizia. Egli è venuto perciò ad annunziare pace a voi che eravate lontani e pace a coloro che erano vicini. Per mezzo di lui possiamo presentarci, gli uni e gli altri, al Padre in un solo Spirito.” (Ef 2,14-18)
    Dove la vedi qui questa famosa fratellanza addirittura di figli di Dio, FUORI di Gesù, fuori della sua Croce, fuori della vera Fede, anzi CONTRO Gesù e la sua Chiesa??!
    Solo nella fantasia massonica e di questa falsa Chiesa che ne è imbevuta e a cui tu aderisci.

    Rispondi
    • #bbruno   10 Gennaio 2016 at 2:09 pm

      frank10, solo un piccolo appunto; non tutti fratelli siamo, come giustamente dici, ma tutti , simpliciter, creature di Dio ( non in quanto creature, figli )-ovviamente tutti CHIAMATI a divenire ‘figli’ suoi in Gesù Cristo per la FEDE in LUI.

      «Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni CREATURA. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà dannato “- Non dice ” ad ogni figlio di Dio”…

      Rispondi
  29. #Maria   10 Gennaio 2016 at 2:47 pm

    Vedete ,se ci dasse di poter vedere in questo momento il Padre ,lo vedremmo piangere per come noi figli suoi abbiamo la pretesa di aver capito il suo progetto Divino .No cari fratelli ! Ci presenteremo a lui, perché questo sarà il nostro destino ,senza la nostra carta d’identità : niente nome ,cognome luogo di provenienza,razza perché ( la parola razza sta scomparendo dalla carta costituzionale ) e,religione ,allora con che cosa ci presenteremo ?.Con niente ! Nulla di tutto ciò che può averci servito su questa nostra martoriata dimora terrena ci servirà . Solo se ci siamo amati gli uni e gli altri come Gesù ci insegna perché Lui per primo ci ama morendo continuamente sulla croce .Solo così potremmo rendere gloria al suo Santo Nome meritandoci il nome di Figli .

    Rispondi
  30. #frank10   10 Gennaio 2016 at 2:50 pm

    Sì, ma infatti, non ho mai detto sopra che siamo tutti “figli di Dio”, anzi che siamo solo “potenzialmente” fratelli, se appunto ci si converte.
    Intendevo “fratelli” tra virgolette, per intendere appunto che siamo solo tutti appartenenti alla specie umana come creature, non già Figli di Dio. Del resto non siamo “solo” creature, come gli altri animali o cose: anche se non siamo ancora figli di Dio, abbiamo però, unici, l’anima immortale che ci dà la possibilità di aderire a Gesù e diventare Figli: in questo siamo uniti e diversi dal resto della creazione terrestre.
    Una terminologia solamente in senso lato, che comunque appunto non ha niente a che vedere con l’unica che conta, reale, quella della Fede che, sola, ci fa tornare veri Figli di Dio.
    Infatti, in origine, nel piano di Dio dovevamo essere direttamente figli: Adamo, Eva erano “figli di Dio”: è stato proprio il loro Peccato che ha rinnegato la figliolanza. Ed è esattamente la Redenzione che toglie il Peccato originale che la ripristina.
    Certo che se uno mescola le carte e considera “fratelli” in senso stretto come se fossero già tutti figli di Dio, in modo soprattutto da eliminare la necessità di Gesù, nasce appunto la religione massonica per eliminare il Cristianesimo.
    In questo senso effettivamente meglio usare solo “creature” ad eliminare fraintendimenti.

    Rispondi

Rispondi a jeannedarc Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.