Identitari di tutto il mondo, unitevi!

annuit_coeptis

 

di Martino Mora

 

Il no ha vinto

Se chi scrive questo articolo affermasse di essere triste perché Renzi (forse) si dimette sarebbe un ipocrita. Ciò nonostante chi scrive non ha votato NO contro Renzi, ma contro la sua riforma della Costituzione (che naturalmente è stata prodotta da menti perverse, come la sua e quella della Boschi), che ci avrebbe riportato all’Italietta del 1861.

Mancava infatti la nomina regia (mattarellica) dei sindaci per tornare all’identico centralismo uniformante che tanti guai ha portato all’Italia. Anche allora l’Italia fu fatta col sostegno dei poteri forti internazionali, come oggi i poteri forti internazionali sostenevano il SI. Questa riforma era LIBERTICIDA.

Non nel senso che mettesse in discussione la classica, liberale separazione dei poteri. Renzi non sarebbe diventato un dittatore. Era liberticida perché mirava a distruggere o indebolire tutti i corpi intermedi tra lo Stato e il cittadino: Regione, Provincia, Comune. La famiglia è già stata colpita col divorzio breve e le unioni (in)civili. Debbono rimanere solo lo Stato e l’individuo, nient’altro. E naturalmente l’onnipresente mercato (JP Morgan docet).

E quindi questa è una evidente smentita a quei nazional-sovranisti che sostengono che il federalismo e l’autonomismo siano alleati col mondialismo. E’ esattamente il contrario: le patrie locali sono le prime, insieme alla famiglia, che il pensiero unico vuole spazzare via. La nazione intesa come patria ideologica e non più naturale serve per distruggere il naturale radicamento alla patria carnale, alla città, al paese, alla regione. L’Europa – o per meglio dire l’Unione Europea – serve a sua volta a svuotare lo Stato-nazione. La Repubblica universale, che è il punto d’arrivo finale. negherà anche l’Europa. Del resto cosa sosteneva il falso profeta Mazzini? Niente patrie locali, zero. Solo l’Italia. Poi l’Europa e infine la Repubblica universale. Non è possibile quindi combattere il globalismo senza attaccamento alle radici locali e alla realtà della famiglia. E senza la riscoperta del senso religioso. Identitari di tutto il mondo unitevi!

 

Destra e sinistra oramai superate

Ieri ero al bar a sorseggiare un caffè quando dalla tv Mediaset (Berlusconi) spuntava il viso sempre più rubicondo di Barbara Palombelli che affermava : “Dobbiamo essere felici perché in Austria ha vinto un Verde e ha perso un candidato pericoloso”. Un attimo dopo sfogliavo “Il Giorno” berlusconiano (Quotidiano Nazionale) e leggevo: “Hofer era diventato l’eroe di un’Austria vecchia e bigotta”.

Sono esempi apparentemente casuali che ci fanno comprendere come oggi la vera battaglia non sia tra destra e sinistra (o almeno tra questa destra e questa sinistra); ma tra globalisti e anti-globalisti (veri, non tarocchi come i centri sociali); tra mondialisti e identitari; tra sostenitori del pensiero unico politicamente corretto ed oppositori di questa nuova ortodossia mortifera.

La vera opposizione non è nemmeno tra “populisti” e antipopulisti, visto che movimenti mondialisti come Podemos, i Pirati e Cinquestelle vengono considerati “populisti” quando ideologicamente sono eredi del Sessantotto-pensiero e quindi organici al sistema. Il sistema è sostenuto dall’alleanza apparentemente contronatura tra grande capitale e Sessantotto-pensiero. Tutti coloro che vi si oppongono devono unirsi contro coloro che lo sostengono.

Il NWO dopo la Brexit e Trump è in crisi, approfittiamone.

Identitari di tutto il mondo, unitevi!

 

Persino la statua della Madonna è stata eliminata

Dopo anni di battaglie giuridiche e politiche, un’associazione vicina al Partito Socialista al governo in Francia riesce, col consenso della magistratura, a fare rimuovere la statua della Madonna in un parco di Publier, in Savoia. A socialisti, massoni  e magistrati  laicisti  la statua della Madonna in un parco dava fastidio.

Ci rendiamo conto che questa gente è al governo in Francia, in Europa, nel mondo? Altro che pericolo “populista”! Questi odiano il cristianesimo e i suoi simboli, odiano il sacro e il senso religioso ed infine odiano l’identità storica e culturale della Savoia, della Francia e dell’Europa. Sono allo stesso livello dei salafiti tagliagole. Non sono migliori. Sono accecati dall’odio come l’Isis.

Uccidono l’anima e non il corpo. Uccidono i popoli. A cominciare dai loro simboli. Li uccidono religiosamente, simbolicamente, culturalmente, etnicamente. E utilizzano anche l’immigrazione di massa. E l’islam, che disprezzano in quanto religione, ma di cui si servono per distruggere la nostra civiltà. Come si servono delle nozze gay ed affini.

Tutto fa brodo, per loro. E ci comandano.

Identitari di tutto il mondo, unitevi!

 

 

 

 

16 Commenti a "Identitari di tutto il mondo, unitevi!"

  1. #Alessio   7 dicembre 2016 at 12:09 pm

    Certissimamente, identitari di tutto il mondo unitevi!

    Pur tuttavia :

    1- La cosiddetta “costituzione”, che sappiamo molto bene da quali principi ispiratori sia nata, è da considerarsi al di sotto dei rotoloni Regina (e mi scuso con i rotoloni per averli coinvolti). Comunque, quei lustrascarpe dei massoni avrebbero voluto addirittura peggiorarla, quindi ottima la vittoria del NO che anch’io ho votato.

    2- Berlusconi non rappresenta la destra come Renzi non rappresenta la sinistra.
    Il primo, quello delle “maggioranze allargate”, che anche quando vince sembra volersene scusare, è il perfetto rappresentante di coloro che vogliono barcamenarsi senza esporsi mai. Vede da che parte può tirare un buffo di vento e si mette a sventolare. Basti considerare il fatto che nelle sue reti private non abbia mai fatto un minimo di propaganda per il NO, ma sia così vile da ospitare di tanto in tanto pseudocomici che lo sfottono. Per lui l’importante è vendere, in tutti i sensi. Ma quale destra!
    Renzi non ha bisogno d’alcuna analisi, è (o è meglio dire era, sperando che si levi presto dai piedi anche dal mondo oltre che dalla politica. Vedendo la moglie che si ritrova, non so chi glielo faccia fare di stare vivo) l’imbonitore messo sul palco dai massoni per sbolognare il loro prodotto, ossia il mondialismo. Una sorta di Vanna Marchi della politica, con un incarico preciso e un preciso compenso.
    Mattarella, altro individuo scelto apposta. Difficilmente si può immaginare un essere più insignificante, irrilevante ed inconsistente, credo che potrebbe entrare nei caveau della Borsa dei diamanti senza attivare alcun allarme.

    3- Viva le Patrie locali, assolutamente, ma esiste comunque il bisogno d’una Patria politica che nulla tolga alle realtà tipiche ma che anzi le esalti. Quindi, viva la Patria nazionale dei particolarismi, se vogliamo dirla (più o meno) con i carlisti “Diòs, Patria, Fueros, Rey”. A parte il re che noi non abbiamo.

    4- Quanto all’orrida rimozione della statua della Madonna, colpa va anche ai cattolici ed alla curia (modernista e vigliacca) che non ha fatto nulla per difendere fisicamente la statua al di là delle sentenze. Se la “legge” la fanno i nemici di Dio e di tutti i valori sani, allora violarla non è solo un diritto ma un dovere.

    Le frasi conclusive sono perfette, a parte il fatto che quei vermi comandano chi si fà comandare.

    Rispondi
  2. #Maria   7 dicembre 2016 at 7:25 pm

    Alessio
    vergognoso questo tuo modo di parlare.Di solito parla in questi termini chi non è riuscito a sfondare….per poter comandare! Tutti della stessa pasta…..
    Fate pure i vostri affari ma,lasciate in pace il povero Cristo; non chiamateLo in ballo solo quando vi serve….

    Rispondi
    • #Alessio   7 dicembre 2016 at 8:27 pm

      Viscido, un’ennesima volta a sbavacchiare da queste parti!!!!

      Per fortuna hai scritto più di due righe, e dopo aver letto senza volerlo la parola “vergognoso” non sono più andato avanti.
      Allora? Li hai trovati i videopoker con la faccia di Bergoglio che ti avevo consigliato di cercare? Ricorda il jackpot se ti saltano fuori tre facce di Bergy col naso da pagliaccio : un cous-cous da asporto, una copia di Am-let e una pompa da bicicletta.
      Vai a chiedere al bar dove ti sbronzi di solito, è un’occasione da non perdere!!!

      Rispondi
    • #Gaspare   8 dicembre 2016 at 7:43 pm

      Maria,rammenti che da qualche parte,o in più parti nella Bibbia si parla di una lotta tra il Bene ed il male?tra Cristo e L’anticristo?della bestia del mare e della bestia della terra al servizio del dragone?di falsi profeti,falsi dottori ecc.?Dove pensi che si svolge questo scenario e quando?Dobbiamo difendere la Chiesa dagli assalti dell’apparato umano gestito dall’anticristo,i Cristiani lo fanno dal giornio1 dell’anno zero fino ad oggi,così valutiamo gli eventi sperando nella salvezza di ogni essere umano,forse non sei portata per discernere tante cose,altri sono molto presi e si arrabbiano tanto,da trascurare le Virtù Cardinali,ma la guerra è in corso,prega per tutti senza provocare così fai la tua buona parte.Pace e Bene

      Rispondi
  3. #bbruno   7 dicembre 2016 at 9:07 pm

    la Palombelli? Quella che ieri (a Forum, in chiusura, prima del TG delle13, quando lei puntuale sciorina i suoi commenti da maestrina di vita, povera mediaset!……), commentando un libro (di Galasso?) parlava di noi ‘umani’ “quando eravamo ancora delle scimmie”! Oh certo lei in quello stadio c’è ancora, e con lei tutti i mondialisti, e gli accoglientisti gli aperturisti i pontisti…che sognano il Pianeta delle Scimmie originario senza identità e senza confini…

    Rispondi
    • #Alessio   8 dicembre 2016 at 12:53 am

      Nota l’intelligenza del commento a te rivolto, purtroppo impossibile da non leggere essendo così corto.
      Certa gente delle scimmie sembra proprio aver preso il cervello.

      Rispondi
  4. #Maria   7 dicembre 2016 at 11:23 pm

    Bbruno
    non è che fossimo stati tanto belli,un tempo che fu …..

    Rispondi
    • #Gaspare   8 dicembre 2016 at 7:33 pm

      Maria,non dirmi che credi nell’evoluzione,e quella darwiniana per giunta

      Rispondi
      • #bbruno   8 dicembre 2016 at 9:33 pm

        lasciamola credere, e aspettiamo di vedere come sarà alla fine del ciclo….Dal risultato si vedrà se il processo è vero. A questo punto del suo sviluppo, l’evoluzione non sembra promettere un granché..

        Rispondi
      • #Alessio   8 dicembre 2016 at 9:54 pm

        Caro Gaspare,

        con ogni probabilità non esiste alcuna “Maria”, solo un povero diavolo di rompiballe bergoglioso mondialisteggiante che non ha di meglio da fare che rendersi ridicolo, usando pure il travestimento dell’anziana ortolana bucolica. Che tristezza, eh?

        Rispondi
      • #Alessandro   9 dicembre 2016 at 9:59 am

        sig. Gaspare, è probabile che se ne sia convinta sfogliando l’album di famiglia, ma anche essere in disgrazia di Dio a volte fa essere brutti pure fuori: intelligenti pauca!

        Rispondi
  5. #bbruno   9 dicembre 2016 at 9:03 am

    E a fare da CAPPELLO all Repubblica Universale – perché la gentucola ha sempre bisogno di conforti religiosi purchessiano, – la CHIESA UNIVERSALE di Bergoglio!

    Rispondi
  6. #bbruno   9 dicembre 2016 at 9:26 pm

    Ed avvicinandoci al Natale, questo IBRIDO di papa non manca certo di sfruttare le sacre festività per continuare a battere la solfa dell’omologazione di tutte le genti del globo ( sul nostro territorio – mica in Cina in Giappone in India in Arabia o in Iran, ecc…), in nome della da lui proclamata identità di tutti in Cristo, lasciando poi a tutta questa gente la libertà di sputare su quel Cristo che il Nostro Genio in Vaticano indica, a parole, come fondamento di quell’identità…

    “Non c’è giudeo né gentile”, non significa certo la fine della identità di popolo, ma l’appello a una unità in Cristo che trascende questa identità, senza tuttavia negarla sul piano della realtà contingente, ma nel pieno rispetto di essa; come il superamento sullo stesso piano trascendentale delle differenze sessuali, per la fede in Cristo, come è detto subito dopo, non nega certo le differenze immanenti tra i sessi ( e invece anche qui, ovvio, la con-fusione regna sovrana in questa Mente Devastata o semplicemente Ingannatrice..)

    Rispondi
  7. #Maria   9 dicembre 2016 at 11:02 pm

    Signor Gaspare
    avevo risposto alla sua domanda,ma non è stata accettata.
    In sintesi: credo fermamente che l’Uomo sia stato creato da Dio a Sua immagine e somiglianza,sapere altro, è per me insignificante.

    Rispondi
  8. #Alessio   10 dicembre 2016 at 12:54 am

    Gaspare,

    mi raccomando non abbassarti a dare corda a certa gente… perchè si tratta davvero di abbassarsi.

    Rispondi
  9. #Elio   20 gennaio 2017 at 11:51 am

    Dicono che il Figlio di quella Madonna che hanno tolto abbia detto che prestissimo toglierà le mamme di chi ha fatto questo oltraggio perché i figli non si educano così e sembra che non saranno solo le mamme a lasciare questo mondo ma tanti in più perché sono riusciti anche a irritare l’ infinita pazienza di Dio.

    Rispondi

Rispondi