Il Fatto Quotidiano attacca Radio Spada definendola “farisaica” per le critiche a Bergoglio

Riproduciamo l’articolo comparso sull’edizione cartacea odierna de Il Fatto Quotidiano:

 

fatto quotidiano 2
[cliccare per ingrandire]

 

fatto quotidiano 1

 

 

 

18 Commenti a "Il Fatto Quotidiano attacca Radio Spada definendola “farisaica” per le critiche a Bergoglio"

  1. #Alessio   16 Gennaio 2017 at 7:58 pm

    Le affermazioni hanno un peso che dipende da chi le proferisce, in questo caso il peso è zero.
    Cosa si mettono a parlare di Dottrina, ‘sti qua che non ne sanno e non ne capiscono niente?
    Quel dovrebbero poter arrivare a capire è riguardo all’invasione che il Ber-goglione sostiene contro la Cristianitá, ma non arrivano manco a quello.
    Se dipendesse da loro, il vero fatto quotidiano sarebbero le brutalità che gli infliggerebbero i marocchi. Chissà se poi quelle le capirebbero…

    Rispondi
    • #jb Mirabile-caruso   16 Gennaio 2017 at 9:01 pm

      Alessio: “Cosa si mettono a parlare di Dottrina, ‘sti qua che non ne sanno
      ……………e non ne capiscono niente?…………………………………………………..

      È cosa assai probabile – come Lei suppone – che ‘sti qua’ non capiscano niente di Dottrina Cattolica, ma è certo che sanno benissimo chi erano i Farisei di duemila anni fa, chi ha deciso l’uccisione di Cristo, chi sono i Farisei di oggi e qual’è la loro relazione con Bergoglio.

      Sanno tutto, fanno finta di non saper niente per mestiere, mentre stanno allineati e coperti con il ‘politicamente corretto’ dei nostri giorni! Esattamente come fanno tutti gli altri giornali e televisioni!

      Rispondi
  2. #Alessandro   16 Gennaio 2017 at 8:00 pm

    Il mentecatto vagante del Falso Quotidiano: la dignità questa sconosciuta!

    Rispondi
  3. #bbruno   16 Gennaio 2017 at 8:32 pm

    l’allegra Compagnia del Circo: i Buffoni si ritrovano!

    Rispondi
  4. #Margherita C.   16 Gennaio 2017 at 8:44 pm

    non mi stupisco che venga menzionato MiL, aggiungendo solerti “Messa in Latino”
    Ottimo pretesto per iniziare a demonizzare la Messa Cattolica, appunto in latino, forse per una eventuale rimozione futura (ma non troppo) della Vera Messa Cattolica.

    Rispondi
    • #Francesco Retolatto   16 Gennaio 2017 at 10:28 pm

      Ottimo Alessandro
      Definizione migliore non c ‘ è per il giornale di Padellaro e Travaglio.

      Rispondi
      • #Diego   17 Gennaio 2017 at 12:32 am

        Concordo al 100% con lei!
        Un giornale di sinistra, che non sa neppure che l’ABC del cattolicesimo (ad esempio che l’aborto è sempre e comunque sbagliato) che si permette di voler insegnare la dottrina ai cattolici: VERAMENTE PATETICO!

        Rispondi
  5. #Cesare Baronio   16 Gennaio 2017 at 11:40 pm

    “Fatto quotidiano” nel senso di “Ogni giorno sotto gli effetti di sostanze stupefacenti”…
    Se ci dedicano un articolo, significa che diamo fastidio! Avanti, dunque.

    Rispondi
  6. #Vincenzo   17 Gennaio 2017 at 6:48 am

    «… In punto di fede e di morale l’intransigenza è la forza, è la vita, è la gloria della Chiesa di Cristo, e de’ suoi seguaci. Nè si ha mai da perder di memoria che il primo intransigente, circa i dommi suoi ed i suoi comandamenti, è Dio stesso, il quale nè in questo mondo, nè nell’altro transige punto; e perciò la verità sua non ammette differenze tra l’antico e il moderno; è di tutti i tempi e manet in aeternum.

    Similmente non si hanno mai da scordare i detti precisi di Gesù Cristo: ch’egli non è venuto per portare al mondo la pace della transigenza, ma la spada della resistenza all’errore ed al vizio, comechè mantellati di abbaglianti colori: che chi non è con lui è contro di lui, avvegnachè si studii di più apparire con lui che contro lui: e che chi seco non raccoglie, disperge, sia poi molto o poco quel che disperge. La strada di mezzo, fra la spaziosa che conduce alla perdizione, e la stretta che conduce alla vita, egli non l’ha additata.

    In questa conclusione, che appena accenniamo, è, secondo noi, il rimedio preservativo, pei cattolici, dai mali estremi dell’anticristianesimo che ora travagliano la società cristiana. È quello, suggerito dal gran Paolo apostolo, ai cristiani dei suoi tempi: State in fide [I. Cor. XVI, 13. ]; cioè il rimedio della fermezza nella integrità della fede.»

    R.P. Raffaele Ballerini d.C.d.G., La Civiltà Cattolica s. XVII vol. VII, Roma 1899 pag. 526.

    Rispondi
  7. #Alberto   17 Gennaio 2017 at 8:13 am

    E significa, caso mai ci fossero dubbi in proposito, che a sinistra, atei, massoni (e poteri forti in genere) Bergoglio è graditissimo. D’altronde cosa più gradito di chi distrugge Chiesa e Cristianesimo, e dall’interno!
    Si sentono addirittura in dovere di intervenire in sua difesa, se pensano che stia traballando. Ma certe difese sono peggiori di un attacco.

    Rispondi
  8. #francesco   17 Gennaio 2017 at 9:00 am

    Apprendo con piacere che e’ pubblicato un nuovo giornale di studi teologici, dopo Repubblica ovviamente. Ci mancava. Credo seriamente che piu’ Bergoglio si trovera’ in difficolta’ e piu’ si moltiplicheranno gli attacchi.

    Rispondi
  9. #lister   17 Gennaio 2017 at 10:09 am

    Ma perché, c’è qualche Cattolico che legge il MISfatto Quotidiano???

    Rispondi
  10. #mah   17 Gennaio 2017 at 12:28 pm

    Dopo Eugenio Scalfari che ci fa il catechismo, abbiamo i comunisti che parlano di “dottrina”, “fariseismo”, “Misericordia” e “Santo Rosario”….se viveva ancora il grande Guareschi scommetto che non poteva credere alle sue orecchie….

    Rispondi
  11. #Antonio Sepe   18 Gennaio 2017 at 4:59 pm

    Non bisogna mai prendere sul serio quello che dice il FALLO QUOTIDIANO, specialmente se, da analfabeta del Cristianesimo, vuole dare lezioni di Cristianesimo. Sono degni compari di quell’Eugenio Scalfari che ha detto che gli Aposyoli erano tredici …

    Rispondi
  12. #Diego   19 Gennaio 2017 at 6:15 pm

    Più questi giornali ignoranti di cattolicesimo attaccano ceti siti e più dimostrano di temerli!

    Rispondi
  13. #Giovanni Grisolia   19 Gennaio 2017 at 8:18 pm

    le categorie più dedite alla ruffianeria: cronisti giudiziari e vaticanisti. Nel Pacco Quotidiano abbiamo la sublimazione del primi, che diffondono il verbo delle procure, e ora scopriamo anche dei secondi, non tanto perchè gli interessi qualcosa di “francesco”, la cui sapienza teologica, peraltro, è più meno la stessa di Padellaro e Travaglio, ma perchè gli serve per coprire i loro peccati.

    Rispondi
  14. #bbruno   3 Aprile 2017 at 3:02 pm

    se uno avesse dei dubbi circa la ‘consistenza’ papale ( formale o anche materiale, non fa differenza…), di Bergoglio, basta e avanza, a fugarli, questa compagnia dei suoi esaltatori e difensori… La scombriccolata Compagnia dell’ Anello pontificale! Travaglio e per lui Esposito (nome omen) ci dicono che non dobbiamo toccare il papa Bergoglio, pena essere tacciati di fariseismo! Quindi Bergoglio, attaccato dai farisei, come Gesù Cristo: il parallelo è ovvio!

    Rispondi
  15. #Lauro   3 Aprile 2017 at 5:57 pm

    A Radio Spada e a quanti sono dello stesso avviso propongo la lettura della riflessione di p. Cavalcoli: http://isoladipatmos.com/wp-content/uploads/2017/04/pubblicato-02.04.2017-Giovanni-Cavalcoli-TUTTO-CIO-CHE-E-MODERNO-NON-E-MODERNISMO.pdf

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.