[POESIA] Dalla Morte alla Resurrezione

9. Lace Cross - bridge
Contro Te hanno tramato,
messo a morte, condannato!
I profeti avean descritto
questo ignobile delitto.
Sotto un cielo inorridito,
sul Tuo corpo hanno infierito;
col bastone e col flagello,
su di Te, che sei l’Agnello.
Insultato, calpestato
e di spine coronato.
Digrignando come cani,
han forato le Tue mani;
come acqua sei versato,
è di coccio il Tuo palato.
Sopra polvere di morte,
si è compiuta la Tua sorte;
il Tuo capo hai reclinato
e con un soffio sei spirato.
Ora il buio ha vinto il giorno,
non tardare il Tuo ritorno!

 

Con la croce Sua sublime,
il Signore ci redime;
con il volto reclinato,
dai peccati c’ha mondato.
Sul Calvario doloroso,
il sacrificio più prezioso;
con pietà e bontà infinita,
ha donato la Sua Vita.
Ma l’annuncio del Vangelo,
sulla morte squarcia il velo;
Cristo Re ha trionfato,
è risorto e sia lodato!
Celebriamo, del Dio Vero,
l’ineffabile mistero.

 

Rispondi