18870908_1373681129352542_1746072879_n

Gazzetta di Reggio, 2 giugno 2017.

Già nei giorni scorsi avevamo evidenziato come – pur con toni che non condividiamo – ci fosse stata una vera e propria sollevazione social contro l’ennesimo plauso mediatico ad un evento simbolico lgbt, ovvero la prima “unione trans” a Reggio Emilia. Ora è la vota degli studenti di NovaRes che, tentando di sensibilizzare le scuole con una raccolta firme, hanno fatto un clamoroso flop.

Un fatto particolarmente curioso nell’Emilia rossa, i cui i poli scolastici sono ancora più rossi.

Forse che, con il Comitato e la Processione, si stiano svegliando in diversi?