[NOVITA’] Trasformazione del male

alessandro guzzi

 

Ultimo nato in casa Radio Spada, Trasformazione del male è una raccolta di saggi inediti frutto della eclettica penna di Alessandro Guzzi, il quale oltre che scrittore è pittore molto apprezzato. Questa vocazione “all’immagine” emerge non soltanto dalla evocatività che s’accompagna allo stringente argomentare della sua prosa, ma dal ricco apparato iconografico che correda il testo.

Conosciamo la sua opera più da vicino.

L’assunto del libro è  che dalla crisi e dall’apostasia  della Chiesa derivi  l’attuale  terribile  crisi del mondo, che oggi in modo  sempre più tragico scorre davanti ai nostri occhi. La crisi non è politica, economica, o morale, è prima  di tutto spirituale, ed il potere planetario occulto  che guida  la trasformazione diabolica a cui stiamo assistendo,  non avrebbe potuto nulla, se prima non fosse stato annientato il baluardo rappresentato dalla Chiesa cattolica.

Risulta  allora importante  lo studio del documento massonico del 1820: “L’istruzione  permanente dell’Alta Vendita”, che rivelava la prima formulazione divulgata a pochissimi, del progetto sbalorditivo delle Logge di annientamento delle Chiesa cattolica, progetto oggi in gran parte realizzato.  L’Autore approfondisce poi la distruzione, cioè la  “riformulazione  modernista” del dogma della Resurrezione di Cristo dai morti, ad opera di teologi prestigiosi  del nostro tempo, quali Ratzinger, Müller o Kasper. Un capitolo viene poi dedicato all’analisi di due “omelie” particolarmente eversive e blasfeme di Jorge Bergoglio.  L’interpretazione  approfondita  di una famosa  poesia di Georg Trakl, Grodek, che anticipava, a distanza di un secolo  l’apocalisse incombente, completa questa testimonianza molto particolare sullo stato delle cose.

Il meri­to di questo saggio di Alessandro Guzzi è di percorrere vie analitiche completamente nuove, presentandole in una for­ma accattivante e avvincente. Se per un cattolico integrale è precipuo dovere morale attaccare e “svelare” i documenti  “conciliari”, la loro genesi, la loro sintomatologia intellettuale, la loro ricaduta sociale ed ecclesiale, farlo “con stile” si ma­nifesta come una costante necessità dei nostri giorni, in cui la grande confusione del web riversa sul potenziale fru­itore “tradizionalista” informazioni spesso contraddittorie. Si percepisce in queste pagine vergate dal Guzzi  la  fatica di un prolungato lavorìo di ricerca e riflessione che ben volentieri  le  Edizioni Radio Spada hanno reso disponibile per i propri lettori(Piergiorgio Seveso)

 

Il lettore di queste pagine deve ricordare che Alessandro Guzzi è un artista. Ogni italiano capirà immediatamente che il termine “artista” non è, come a volte pensano i nostri freddi cugini d’Oltralpe, una specie di titolo per giustificare l’irrazionale. Artista è colui che vede le cose, qualche volta più in là del teologo, ma in un modo diverso. La profondità e l’originalità di questo libro vengono da questo: il male contemporaneo, il male anticristico, non sono descritti da un cronista o da un filosofo, ma dallo sguardo di un uomo d’arte, con tutta la nobiltà che tale parola porta con sé. (Don Mauro Tranquillo, FSSPX)

****

English Version

The new book by Alessandro Guzzi, Trasformazione del male (Metamorphosis of Evil), has just been released by Edizioni Radio Spada. The theory of this book is that the shocking world crisis so clearly visible today, stems from the crisis and apostasy of the Catholic Church. This is not a political, economical or moral catastrophe: first of all it is a spiritual one, and the hidden global power driving the present satanic transformation would achieve nothing if they didn’t destroy first our main  fortress: the Catholic Church.

It is very important therefore to study the masonic document dated 1820, The Permanent Instruction of the Alta Vendita, where it was revealed the first very secret wording of this  stunning masonic project:  the destruction of the Catholic Church. Today we can say that goal has been almost entirely achieved. Alessandro Guzzi deepens then the destruction, i. e. the modernist rewording of the catholic dogma of the Resurrection of Christ from the dead, implemented by well known theologians of our time, such as Ratzinger, Müller o Kasper. A chapter is then dedicated to the interpretation of two very subversive and blasphemous “homilies” by Jorge Bergoglio. The deep insight into a famous poem by Georg Trakl,  Grodek, which anticipated one century in  advance, the impending apocalypse, complete this peculiar report of our time.

«The great merit of this book is that Alessandro Guzzi  found a new approach to analyse the whole matter, and deals with it in attractive and fascinating way. If it is a fundamental moral duty of a traditional catholic to fight and unmask the conciliar documents, their genesis, their “intellectual symptomatology”, their social and ecclesial fall-out, it is a consistent need of our time to do it with style, just because the great mess of the often contraddictory information of the Internet is overwhelming the traditionalist potential recipient. The reader of these pages can feel the Author’s long lasting effort in research and reflection, and the Edizioni Radio Spada gladly makes them available to his readers.» (Piergiorgio Seveso)

 

«The reader of this book, must remember that Alessandro Guzzi is an Artist. Italians surely understand right away what  the word “artist” means: not really what our cold cousins who live beyond the Alps sometimes think, that Artist is a kind of title to legitimize the irrational. Artist instead is a man who sees the things, sometimes farther than the theologian, and anyway in a different fashion. Deep insight and originality derive just from that: contemporary evil and antichristic evil are not reported by a journalist or by a philosopher, but by an Artist, a Man of Art, in the full nobility of this term.» (Don Mauro Tranquillo, FSSPX)

PAGINE 190 formato A5 – carta patinata, libro a colori © 2017 Edizioni Radio Spada

ISBN 9788898766369 PREZZO: € 18,90 + spese di spedizione