Tributo d’onore e d’amore alle angeliche milizie

michele

Voi del cielo augusti Principi
che divisi in nove eserciti,
alternate eterni cantici,
implorate a noi mercè;

onde ai mali d’ogni genere
vecchi e nuovi opposto l’argine
sola Imperi in tutti i popoli
trionfante alfin la Fè.

Segregate ogni alma perfida
dall’ovil del Divin Figlio,
Onde il gregge non contamini
degli errori il rio velen;

Ma, fedeli ai soli pascoli
che il Pastore Eterno additagli,
corra, e solo aneli ai rivoli
d’onde sgorga il vero ben.

(Tratto da “La Filotea” di don Giuseppe Riva)

Testo raccolto a cura di Piergiorgio Seveso

Rispondi