Roma cristiana: l’esorcismo del Pantheon

pantheon

 

Il Pantheon è un monumento alla grandezza della Roma antica (e moderna). È rimasto in piedi per più di duemila anni, resistendo ai terremoti, agli incendi e alle inondazioni del Tevere.
L’oculo aperto della cupola ha turbato architetti e scrittori. Perché la calotta del Pantheon non è chiusa da una lanterna? Il fascio di luce che penetra da lì sembra una lancia che fende il buio interno. Molti autori l’hanno considerato simbolo di una presenza divina, che affronta le tenebre e giunge in soccorso degli uomini.
Un tempo, quando la città era pagana, lì si veneravano tutti gli dei del politeismo romano. Nel 608 l’imperatore bizantino Foca lo donò a Papa Bonifacio IV e si organizzò la suggestiva cerimonia per consacrarlo a Dio.
Il 13 maggio 609 una folla immensa si radunò nei pressi del Pantheon per assistere all’evento. Le cronache raccontano del trambusto e delle urla agghiaccianti che si avvertivano dall’interno: i demoni pagani erano consci di ciò che stava per accadere. Le porte furono spalancate e il Papa, di fronte all’ingresso, iniziò a recitare le formule per l’esorcismo.
Le grida degli idoli aumentarono d’intensità e il trambusto stordiva le orecchie degli astanti. La paura attanagliò la folla e nessuno era in grado di reggersi all’impiedi guardando e udendo quel terribile spettacolo.
Solo Bonifacio IV resistette e imperterrito pregava e consacrava il Pantheon a Cristo. Si racconta che i demoni lasciarono disordinatamente e con un gran baccano l’antico tempio, fuggendo dall’oculo aperto della cupola o dal portone.
Quando la cerimonia fu conclusa, il Papa dedicò l’edificio alla Madonna dei Martiri, in ricordo, forse, dei tanti cristiani uccisi in onore a quegli immondi idoli.
La cristianizzazione di Roma fu un processo graduale, che comportò la contina riconversione degli antichi luoghi di culto, dedicati un tempo alle divinità pagane.
La renovatio Urbis [rinnovamento dell’Urbe], in chiave cristiana, iniziata da San Gregorio Magno, fu portata a termine dai suoi successori e si protrasse fino al Cinquecento, con Papa Sisto V.
Fu difficile scacciare le vecchie credenze da Roma, e tuttora le storie popolari sono affollate di questi idoli che continuamente tentano di rientrare in città.

 

 

Segnalazione di lucechesorge.org (fonte: Il settimanale di Padre Pio)

 

 

6 Commenti a "Roma cristiana: l’esorcismo del Pantheon"

  1. #bbruno   19 Gennaio 2018 at 9:22 am

    a quando finalmente una ri-consacrazione con solenne esorcismo della Basilica di San Pietro violata da troppo tempo da questi demoni di Impostori Sacrileghi che ne hanno fatto un lupanare del culto al dio di tutti e di nessuno? Una necessaria e finalmente buona azione compiuta da un novello Bonifazio…. E li sentiresti nel caso le urla dell’ Inferno intero…

    Rispondi
  2. #Dan   19 Gennaio 2018 at 2:36 pm

    La ri-consacrazione sarà fatta quando la Cattedra di San Pietro tornerà ad essere occupata da un vero e legittimo Papa.

    Rispondi
  3. #PAOLO   19 Gennaio 2018 at 5:27 pm

    Mi pare che tra i commentatori di questo blog ci sia nientepopòdimenoche…”Jorge Mario Bergoglio”.
    Ecco, vorrei chiederLe: cosa pensa di questi esorcismi? Sarebbe pronto a farne uno per la sede del laicista giornale “La Repubblica”?

    Rispondi
    • #JORGE MARIO "FRANCISCO" BERGOGLIO   19 Gennaio 2018 at 10:39 pm

      Estai parlando conmigo???
      Sei el primero de questo sitio che me rompe le palle en manera directa! Te voy a respondere como leccione a te y a todos los otros bigoti che scrivono por acá.
      Prima de tuto yo no creo a los exorcismos, son todas tonterias de Medio Evo. Por la verdad no creo nemmeno em vuestro Dio, como puoi pensar che creo en el Diablo y en las otras pagliaciadas de vosotros!
      Hablando de “Repùblica”, fà bene su trabajo anche, pero con mi ayuda farà mucho mejor. Todo esto fà parte de un grande circo y yo soy uno dei mayores domatori.
      Sei contento ahora?

      Rispondi
  4. #PAOLO   20 Gennaio 2018 at 5:05 pm

    signor Vescovo di Roma, sono molto contento e onorato….ma….ma….un po’ sorpreso! Lei non crede agli esorcismi?! Se posso abusare della Sua pazienza, può rivelarci quali saranno alcune delle Sue future nomine? P.s. dico in anticipo che ammiriamo tutti la Sua prudenza, la Sua riservatezza e, soprattutto, la netta imparzialità con la quale ha proceduto e procederà al governo ecclesiastico. Per esempio, la signora Bonino, quale incarico potrebbe avere?

    Rispondi
    • #JORGE MARIO "FRANCISCO" BERGOGLIO   20 Gennaio 2018 at 8:36 pm

      No te comprendo. Sopreso de que??? Quando yo te ho dato de pensar que creo en los exorcismos??? No me fare ridere! Tu y los otros como tu!
      Si vuoi propio sabere en que exorcismo creo, creo en exorcismo al contrario del CV2 para cancelar vuestra Iglesia de monaguillos y construir nuestra iglesia universal del nuevo hombre, o sea un gran minestron de sincretismo politicamente correcto donde afogarve todos.
      In efeti me estai scasando le pale, pero te respondo porque me divierto a esfoterti, a tì y a los otros. Mis futuras nominas las estoy ancora decidièndo, tengo que vedere cuales de los actores de mi gran teatro se comportan en manera màs utile, y quando digo utile digo a mì y a mis compadres de las logias.
      La Bonino me gusta bastante, es toda la vida que anda espargièndo mierda y la edad no se le nota nada! Y màs vechia deviènta y màs le viene la facia de strega, cosa que me la fà esere simpatica più ancora!
      El incarico que ella debe tenere es lo que siempre ha tenido en su puta vida (y es un cumplimento, ¡coño!) : lo de espargere mierda por todos lados, yo directamente no puedo fare nada de màs que no contrastarla y farle sentire el apoyo de i miei fantoci.
      Ahora te saludo que me està entrando una videochiamada de Soros, creo que me vole dire algo sobre i migrantes, que son mi patraña favorida.

      P.D. : Vescovo de Roma no me molesta tanto como “Papa”, pero me fà siempre un poco de eschifo. Chiamami “Mercy Bergy”, el sobrenome que espero poder usar pronto en publico anche.

      Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.