Logge massoniche nel Parlamento inglese

Social-and-Local-Palace-of-Westminster-Case-Study

Lo ha scritto il giornale britannico The Guardian in un articolo uscito nell’edizione dello scorso 4 febbraio: due logge, una riservata ai giornalisti e l’altra ai parlamentari, starebbero da tempo manovrando nell’ombra a Londra, nei corridoi del palazzo di Westminster, sede del Parlamento inglese, ove siedono i membri della Camera dei Comuni e di quella dei Lords.

«Le due logge sono così segrete che gli stessi giornalisti membri non ne conoscono gli aderenti», spiega il quotidiano. La prima, la New Welcome Lodge, è quella che recluta deputati e personale parlamentare; la seconda, la Gallery Lodge, si occupa invece della stampa. Ma ve n’è anche una terza, ancor più segreta, la Alfred Robbins Lodge, che pare riunisca altri giornalisti, abituati a riunirsi regolarmente a Londra.

Secondo David Staples, direttore generale della Gran Loggia Unita d’Inghilterra, non vi sarebbe alcuna contraddizione in tutto questo. Eppure queste strane consuetudini inquietano ormai persino il pur navigato Guardian: per quale motivo i membri di queste tre logge cercherebbero con tutti i mezzi di non essere identificati come massoni? In un Paese, oltre tutto, l’Inghilterra, spesso segnato da gravi scandali scoppiati attorno ad attività occulte, che hanno riguardato proprio politici massoni…

FONTE

5 Commenti a "Logge massoniche nel Parlamento inglese"

  1. #bbruno   7 febbraio 2018 at 7:36 pm

    Dove è la stranezza? Non sono le consorterie talmudico/massoniche a governare il mondo? E da dove lo fanno, dalle cantine??? Lo fanno anche dal vaticano ora…senza più pudore alcuno!

    Rispondi
  2. #bbruno   8 febbraio 2018 at 5:48 pm

    E di Logge in vaticano sì che se ne intendono:
    peccato che da quelle di Raffaello
    siano passati a quelle del Righello,

    E questo qui, il lor maestro,
    si vanta e a ragione
    di non essere più
    un Principe rinascimentale:
    ché solo un povero cuciniere
    in bianco Grembiulino,
    del Gran Capo dell’ Ordine Mondiale
    si è ridotto ad essere
    nella di colui gran Cucina,
    che niente ha a che fare
    con la sublime Visione
    della Cappella Sistina.

    Oh sì me ne sono accorto
    che fuor dal tema mi sono sporto:
    ma che volete che sia
    l’occupazione loggistica
    del British Westminster
    con la presa di possesso
    del Romano Cupolone,
    donde darla da bere
    al povero Credulone,
    che Cristo è solo
    un povero Negrone!

    Rispondi
    • #jeannedarc   8 febbraio 2018 at 11:05 pm

      Bruno poeta <3

      Rispondi
  3. #lister   9 febbraio 2018 at 9:25 am

    😀 GRANDE, bbruno!

    Rispondi
  4. #bbruno   9 febbraio 2018 at 5:31 pm

    A un Cavolo del genere si può solo riservare pernacchie: troppo riguardo ragionarci sopra. Mancanza di rispetto? Ma quando mai costui sa che cosa è il ripetto, se in quel posto, e in quel servizio, si è lasciato mettere per distruggere quanto di rispetto si deve per quanto di più caro abbiamo! E per di più, suprema irrisione, dal Luogo Santo stesso…

    Per quelli dell’ English House, sappiamo bene da dove è partito il grande incendio che sta devastando la Chiesa (si possibile est) e il mondo: quelli sono tragicamente seri!

    Rispondi

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.