Prima della Marcia per la Vita, un convegno per la vita.

Nota RS: interessante segnalazione che giriamo al nostro pubblico.

Anche quest’anno, in occasione della Marcia per la Vita che si svolgerà a Roma Sabato 19 maggio alle ore 14:30, il Comitato Verità e Vita, associazione per la promozione di una cultura di difesa integrale della vita dal concepimento fino alla morte naturale, organizza assieme all’AIGOC (Associazione Italiana Ginecologi ed Ostetrici Cattolici) ed a Pro Vita un convegno per approfondire le tematiche della difesa della vita.

Il titolo di quest’anno è “Per la Vita senza compromessi”, quantomai calzante alla luce del fatto che nel 2018 ricadono due ricorrenze cruciali: i cinquant’anni dell’Humanae Vitae ed i quarant’anni della Legge 194/78 che ha introdotto l’aborto di stato nel nostro Paese.

Ricco e di spessore il programma dei lavori, che si tengono presso la Sala Berlinsani del DNB Hotel di Roma in Via Cavour 85/A ed iniziano alle 9:30: interviene la Prof.ssa Maria Orecchia, Vicepresidente del Comitato Verità e Vita e Presidente Emerito Federvita Piemonte, su “il ruolo della donna tra femminismo e nuovo femminismo”; segue, alle 10:15, il Prof. Luca Pingani, dell’Osservatorio Internazionale Van Thuan, su “Affettività e sessualità come diritto positivo: riflessioni critiche alla luce di Humanae Vitae e Deus caritas est”; alle 10:45 la Prof.ssa Claudia Navarini, dell’Università Europea di Roma, disserta su “La dignità delle donne nell’Humanae vitae”, chiude la prima sessione la Dott.ssa Francesca Romana Poleggi con la relazione “Per la salute della donna”. La seconda sessione parte alle 11.30 col Prof. Giuseppe Noia, Presidente AIGOC e direttore dell’Hospice perinatale del Policlinico Gemelli di Roma, su “L’aborto dopo i 90 giorni: l’alternativa all’eugenismo di Stato”; alle 12:00 la Dott.ssa Cinzia Baccaglini, Psicologa clinica e Psicoterapeuta, Presidente del Comitato Verità e Vita, parla di “Maternità, paternità e postaborto”; alle 12.30, il Dott. Angelo Francesco Filardo, Ginecologo, Vicepresidente AIGOC, chiude la seconda sessione con la relazione “Naturale è sempre meglio, bello e veramente gioioso!”. Le conclusioni del convegno sono fissate per le 13:00, in tempo per recarsi poi alla partenza della Marcia per la Vita in Piazza Repubblica, per le 14:30.

La Marcia per la Vita non è – né è mai stato – quindi un evento a sé stante, ma si inserisce a pieno titolo in un percorso di militanza e formazione, e il convegno del 19 maggio ne è riprova. Due appuntamenti da non mancare, in tempi tanto difficili e decisivi per la sorte dell’uomo e della civiltà.

 

Rispondi