[SPADAFASHION] Suggestioni in taglia XL

Suggerimenti per salvaguardare modestia, buon gusto e femminilità e per sopperire alla loro mancanza, o alla mancanza di specchi. [RS]

 

Si sa che una forma fisica non (più) perfetta e qualche chilo di troppo, o mal distribuito, possono rendere difficile la scelta di un abbigliamento che davvero valorizzi, anziché sottolineare, il difetto. Fermo restando l’obiettivo di conservare modestia e buon gusto, e tenendo ben presente che una donna molto formosa o in forte sovrappeso NON dovrà cercare di minimizzare la cosa vestendosi come l’amica secca come un’acciuga (perché finirà per coprirsi di ridicolo), mi permetto di seguito di fornire qualche indicazione di massima con l’aiuto di alcuni look “d’ispirazione”.

  1. Gonne e abiti sono tuoi amici. Se il tuo corpo evoca quello delle Veneri preistoriche, allora significa che più saranno femminili le cose che indossi, meglio starai, perché la tua ciccia è il luogo aristotelico dove finiscono, secondo natura, le pieghe di un vestito femminile.

  2. Però attenta all’effetto. Se sei molto “a clessidra” (modello Jessica Rabbit), tutto ciò che su di te risulta troppo attillato (abiti a sirena…) o troppo poco coprente (scolli, spacchi) sarà, ancorché magari bello da vedere, acre nemico della modestia. Quindi la valorizzazione della tua burrosità dovrà essere delicata e mai prorompente o volgare. Per esempio, sarà sicuramente importante valorizzare il décolleté a scapito di un lato B magari troppo ingombrante, ma non dovrai mai costringere l’interlocutore a fissare un punto sul soffitto mentre ti parla.

  3. Pantaloni sì, con grande attenzione. Se sei davvero “tanta”, sarà meglio evitare leggins e pantaloni skinny e optare per soluzioni molto morbide (qui diversi esempi), oppure far calare una gradevole censura sulla zona fianchi (qui alcuni spunti).

  4. Due diverse strategie. A seconda della quantità di ciccia e della sua complessiva distribuzione, si possono seguire due strategie per minimizzarla: a) scegliere un vestiario dritto, che non segna, magari a tunica, a caftano o a kimono, quindi che dalle spalle e dal petto “scivolano” sulla figura occultando ciò che non va. Sono molto indicati se si è alte e/o se si ha tanto seno. b) scegliere un vestiario che al contrario segna solo il petto e poi, allargandosi, camuffa pancia, fianchi e seder(on)e, magari i cosiddetti abiti rockabilly, quindi un po’ stile pin-up, o comunque vintage, oppure abiti a vestaglia o stile impero. Sono molto indicati se si è di bassa statura e se il lato A non è esagerato.

Di seguito alcune idee. A beneficio dei nazicatari sempre in agguato specifico, come capitan Ovvio, che scollature meno che caste vanno compensate e coperte con un inserto di stoffa o più semplicemente con un opportuno underwear.

 

Abiti interi di varia lunghezza

IMG_3780 IMG_3781 IMG_3783 IMG_3786

IMG_3799 IMG_3802 IMG_3803

IMG_3805 IMG_3812

IMG_3807 IMG_3808 IMG_3809 IMG_3810

IMG_3816 IMG_3817 IMG_3818 IMG_3819 IMG_3820

IMG_3825 IMG_3826 IMG_3827 IMG_3828 IMG_3829 IMG_3830 IMG_3831 IMG_3832 IMG_3833 IMG_3834

IMG_3836 IMG_3837

IMG_3840

la cantante Adele sul red carpet in un abito Burberry

 

Gonne midi o maxi

IMG_3777

IMG_3787 IMG_3788 IMG_3789 IMG_3790 IMG_3791 IMG_3792 IMG_3793 IMG_3794 IMG_3795 IMG_3796 IMG_3797 IMG_3798

IMG_3800

 

bello scattare foto nelle toilettes...
bello scattare foto nelle toilettes…

IMG_3806

IMG_3813 IMG_3815

IMG_3835

 

Le due macro-opzioni pantalone

IMG_3811

IMG_3838

IMG_3839

 

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.