[SPADAFASHION] Modestia dalla Russia

Suggerimenti per salvaguardare modestia, buon gusto e femminilità e per sopperire alla loro mancanza, o alla mancanza di specchi. [RS]

 

Katerina Dorokhova, sposata Tatarinova, è una giovane russa di San Pietroburgo, modella e stilista, che nel negozio online delle sue creazioni (Vrajavali) spiega – in sostanza – come il corpo sia tempio dello Spirito Santo e pertanto sia opportuno, anzi doveroso, dispiegare la propria femminilità in gonne e abiti, preferibilmente lunghi e lunghissimi, che celando esaltano senza mai risultare né banali né sensuali. 

Mi direte che mi piace vincere facile: Katerina è bellissima e letteralmente anche un sacco di juta sarebbe chic indossato da lei. Noi comuni mortali possiamo però trarre utili ispirazioni dalle sue proposte modeste ed elegantissime. Che cosa ne pensate? Fatemi sapere nei commenti se anche voi siete entusiaste, come me, di questi splendidi vestiti!

 


 

 

 

 

Un commento a "[SPADAFASHION] Modestia dalla Russia"

  1. #claudia   17 Giugno 2018 at 12:02 am

    Ho guardato con gusto la serie di articoli spadafashion, che solo a un approccio superficiale possono sembrare leggeri.
    Qui la cosa è seria. La costruzione (o distruzione) di una società passa anche attraverso l’abbigliamento, in particolare femminile. A voler fare un discorso organico non si finirebbe più.
    Basta però a capirne molto l’andare in giro in questo periodo (che ancora in estate non siamo e tanto caldo non fa): si vedono ‘spettacoli’ (si fa per dire) di fronte ai quali non si sa se piangere o ridere. Va di moda, ormai a tutte le età, l’esposizione della carne, che pare più se ne abbia (complice il sovrappeso e l’obesità) e più la si debba mostrare.
    C’è tanto da fare nel merito, cominciando da noi.
    Cosa penso? Davvero la modestia si coniuga con la bellezza e l’eleganza.
    Alla prossima.

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.