[SPADAFASHION] Stiamo freschi!

Suggerimenti per salvaguardare modestia, buon gusto e femminilità e per sopperire alla loro mancanza, o alla mancanza di specchi. [RS]

 

Di seguito alcune idee, perlopiù mutuate dalle principali tendenze 2018, che vi faranno istantaneamente sentire fresco in questo inaspettato anticipo d’estate!

 

GONNE AMPIE E FRUSCIANTI. Valorizzano le caviglie – anche non sottili – e a seconda della forma e del tessuto si abbinano bene ad una (discutibile) tendenza scarpe 2018, ossia le sneakers enormi e sgraziate :-/

 

STAMPA VICHY (sotto)

 

STAMPA VICHY (sopra)

 

STAMPA VICHY (abito lungo). La mise in foto è una bellissima idea anche per chi non è più tanto giovane.

 

UNA ZEBRA A POIS. La fantasia è di per sé per tutte le stagioni, l’abbinamento con scarpe di tela e una borsa di paglia porta subito aria di estate.

 

CHEMISIER. Una delle maggiori tendenze primavera/estate e a mio avviso un grande amico della modestia e della frescura.

 

“MEZZO CHEMISIER”. La gonna coi bottoncini stile camicia ha un suo perché.

 

GIUGNO PAZZERELLO. Se il meteo minaccia di tradirci o se dobbiamo stare fuori casa da mattino a sera, possiamo sostituire giubbotti o cardigan con un blazer. Questo perché a) mediamente sono più pesanti di un golfino di cotone in quanto sono foderati, b) aggiungono subito struttura ed eleganza anche ad una mise semplicissima.

 

IL CLASSICO INTRAMONTABILE (1). L’abito di lino a tunica, adatto a tutte le corporature.

 

IL CLASSICO INTRAMONTABILE (2). La maxi gonna ariosa, perfetta sia per le “donne-mela” in quanto segna il punto vita, sia per le “donne-pera” se cade ampia sui fianchi.

 

RIGHE VERTICALI. Le righe bianche e blu sono una delle più tipiche fantasie estive perché subito evocano la marina, le barche, la brezza oceanica. Verticali slanciano, unico consiglio se sono ampie: scegliere vestiti ben strutturati – come quello in foto – per evitare l’effetto “tende da sole Tempotest”.

 

RIGHE ORIZZONTALI. Non per tutte (da evitare se non si è magre o molto longilinee), ma indubbiamente un grande classico estivo.

 

GIALLO. No, non è una citazione di Maccio Capatonda, ma uno dei colori più di tendenza per il 2018. Se vi piace, potrebbe essere il “nuovo rosa”.

 

PLISSETTATO. Le gonne plissettate hanno almeno due vantaggi: a) sono più ampie e ariose delle gonne dritte, perciò più fresche e più amiche delle silhouettes non perfette; b) possono diventare formali ed eleganti oppure sportive e sbarazzine a seconda delle maglie e delle scarpe che decidiamo di associarvi.

 

ETNICO. Le fantasie che evocano paesi caldi ed esotici fanno subito estate!

 

STESSA SPIAGGIA STESSO MARE, MA… con qualche accorgimento in più. Bandito dunque il costume o lo short inguinale al di fuori della battigia! Il maxiabito o copricostume del mercato (costo stimato dell’investimento: 5€) vi renderà istantaneamente modeste e chic anche soltanto per andare a prendere un ghiacciolo al bar.

E se proprio non potete rinunciare al pantalone…

HAREM PANTS. Nel 2018 va di moda lo stile “pigiama”, ma al di là delle discutibili e transitorie tendenze del momento, questi modelli sono freschi e sono altresì indicati per chi vuole far apparire le caviglie più sottili e minimizzare i fianchi.

 

CULOTTES E GONNE PANTALONE. Anche in questo caso, se ben strutturate possono aiutare se le cosce non sono il nostro punto forte.

 

I PANTALONI AMPI. Stanno bene a tutte e non necessitano di ulteriori presentazioni.

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.