“Sulle ali della libertà”: il nuovo romanzo di Silvana De Mari

di Luca Fumagalli

Il 1453 fu un anno tragico per l’Europa. Infatti, con la conquista di Costantinopoli, ai Turchi si aprirono le porte di un continente indebolito dalle schermaglie intestine, ghiotto e facile bottino per gli eserciti islamici. Grazie ai santi e agli eroi, infine, il pericolo venne scongiurato, ma fu una guerra lunga e dolorosa, che costò troppe vite innocenti. Nel frattempo il Mediterraneo era diventato il ricettacolo dei peggiori banditi, perlopiù pirati barbareschi, che sbarcavano il lunario saccheggiando le navi mercantili provenienti dai ricchi porti italiani. Mai come allora in Europa si respirò aria d’assedio.

È questo lo squarcio storico che fa da sfondo alle vicende narrate in Sulle ali della libertà, l’ultimo romanzo di Silvana De Mari, medico e scrittrice di successo. La trama è semplice: a Genova, la giovane Isabella, orfana di entrambi i genitori, viene data in sposa contro la sua volontà a un notabile corso. Il ricchissimo zio della ragazza, che è anche il suo tutore, la fa dunque imbarcare a forza, in compagnia della serva Gertrude, su una nave diretta in Corsica. Il vascello, però, appena preso il largo, viene abbordato da una ciurma di improbabili pirati, ex pescatori costretti alla dura vita in mare dai rovesci della sorte. Per le due donne, destinate a essere vendute come schiave in Spagna, avrà inizio una straordinaria avventura, tra tradimenti ed eroismi, che cambierà per sempre le loro esistenze.

Sulle ali della libertà è un testo breve, semplice, rivolto soprattutto ai giovani lettori, ma che non manca di donare qualche perla pure agli adulti. Sulla falsariga del racconto di formazione, il viaggio diventa per Isabella e Gertrude occasione di crescita, una preziosa opportunità per riscoprire la bellezza della vita, anche in mezzo al dolore e alla sofferenza. L’amore, in tutte le sue forme, dalla passione alla carità, è la chiave di volta per riconquistare il piacere dell’altro, per riappropriarsi di quella libertà dell’anima che nessuno può togliere. La sciagura, provvidenzialmente, si trasforma in miracolo, qualcosa di così eccezionale che contagia non solo le protagoniste, ma anche chi sta loro intorno.

Il romanzo della De Mari, in altre parole, racconta il meraviglioso quotidiano dell’imprevisto, è un invito – importantissimo in tempi come questi – a non dare nulla per scontato, a non credere che il dolore sia solo un lontano orizzonte; al contempo è la testimonianza di una Verità e di un Bene che tutto sostengono e nulla temono, nemmeno le ingiurie o le scimitarre.

Il Libro: Silvana De Mari, Sulle ali della libertà, Lindau, Torino, 2018, 107 pagine, Euro 9, 50.

Link Amazon: https://www.amazon.it/Sulle-della-libert%C3%A0-Silvana-Mari/dp/8867089277/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1529153566&sr=8-1&keywords=sulle+ali+della+libert%C3%A0

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.