Comunicato finale – processione di Rimini: ‘Ancora una volta: vittoria!’ (e piccola nota di colore)

***

ANCORA UNA VOLTA: VITTORIA!

Alla cortese attenzione delle Redazioni interessate

1. Vittoria soprannaturale. L’atto di riparazione (anche privato) ha un valore fondamentale nel piano soprannaturale. La Dottrina è unanime su questo punto.

2. Vittoria numerica. Tante centinaia di persone che sfidando caldo e attacchi di politicanti e “clero” modernista, hanno deciso di scendere in strada.

3. Vittoria mediatica. Ancora una volta si è parlato con più interesse di riparazione che di “pride”.

4. Vittoria con le persone. Il dato più forte di oggi, che supera di gran lunga tutte le speculazioni numeriche di chi si contrappone alle Legge di Dio e all’ordine naturale facendone una questione di propaganda, è aver visto tante persone riminesi che dai negozi, dalle finestre e per strada si sono unite in preghiera. I segni di Croce dei passanti (cioè di quelle persone semplici e umili che rispecchiano le radici della nostra bella terra), visti oggi nella città di Rimini, rappresentano la vera speranza del popolo il quale, se incoraggiato, può riconoscere e ritornare alla bontà di una società che vuole “instaurare ogni cosa in Cristo”.

Per cui, ancora una volta, gridiamo vittoria perché Cristo ha trionfato grazie a ciò che la preghiera e l’incenso hanno mondato.

Comitato “Beata Giovanna Scopelli” – sezione Rimini

***

Nota di colore aggiunta da RS: 

Dopo il successo di Rimini e sulla scia di Globalist.it, anche un sitarello alla disperata ricerca di lettori (Gayburg) deraglia e arriva a produrre una foto segnaletica (con tanto di cerchietto rosso) di un radiospadista da sempre in prima linea nell’organizzazione delle processioni di riparazione, Lorenzo Roselli.
La meschinità dell’atto sarebbe degna di nota se non provenisse da un mondo fantozzianamente comico. 
Sebbene contestualizzate in una vasta ed eterogena aggressione contro Radio Spada, queste operazioni ci strappano un sorriso. PS: Ah, sì: siamo estimatori del “Medioevo” e non siamo per la separazione di Stato e Chiesa (Sillabo, prop. LV). PPS: Nello scegliere la foto hanno pescato un’altra processione, quella di Reggio dell’anno scorso.

Per chi volesse fare un sorriso, cliccare qui. 

Un commento a "Comunicato finale – processione di Rimini: ‘Ancora una volta: vittoria!’ (e piccola nota di colore)"

  1. #Piccione   30 Lug 2018 at 10:52 pm

    Mi chiedo cosa non andava nel mio commento di ieri per non essere pubblicato. Per carità, il sito è il vostro, ma vorrei almeno capire il criterio in base al quale selezionate i commenti.

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.