[PROCESSIONE RIMINI] Pronti per domani? 5° comunicato del Comitato BGS & la benedizione di Mons. Schneider

5º COMUNICATO STAMPA UFFICIALE

Alla cortese attenzione delle Redazioni interessate

A margine di recenti fatti mediatici emersi dichiariamo quanto segue:

1) Aderiamo toto corde all’accorato appello lanciato da Mons. Lambiasi il quale, sull’ultimo numero de “Il Ponte”, richiama gli omosessuali (citiamo) alla “conversione”, al “rinnegamento del proprio Io”, alla “castità” e alla “croce”.

Il nostro ringraziamento a Sua Eccellenza anche per aver benedetto paternamente il nostro Comitato, garantendoci la Sua preghiera.

2) Molti, non capendo la natura dell’iniziativa che è volta a riparare un peccato pubblico, contro natura, e che quindi grida vendetta al cospetto di Dio, ci attaccano sui numeri. Specifichiamo che la nostra battaglia non si fonda sui numeri, dal momento che la Verità non è soggetta all’ordine della quantità. Potremo essere anche in 5 che nulla cambierebbe nella dimensione soprannaturale dell’Atto di Riparazione, motivo per il quale scendiamo in piazza. Se il nostro obiettivo fosse il numero, saremmo stati dei folli a pensare di competere con il numero della parata sodomita. Il fatto è che in questo caso è proprio il loro grande numero a farne una condanna più grave di loro stessi.

3) Nella giornata odierna, sulla nostra pagina Facebook “Rimini – Processione di riparazione”, saranno pubblicate le indicazioni stradali, i parcheggi e i mezzi per raggiungere Piazza Mazzini, luogo da cui partirà la Processione.

4) Dopo le diverse adesioni alla Processione, provenienti da associazioni – come ad esempio le Sentinelle in Piedi – e circoli differenti, ribadiamo che la nostra non è una manifestazione, né politica né culturale, ma un Atto di Culto religioso: motivo per il quale non saranno ammessi slogan, manifesti, striscioni sigle o quant’altro.

5) Ringraziamo il Rev.do Parroco modenese don Giorgio Bellei per questo importante articolo di appoggio alla nostra Processione:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2018/07/perche-la-riparazione-don-giorgio-bellei.html?m=1

Non di meno segnaliamo l’intervista realizzata ieri dal vaticanista Marco Tosatti:

http://www.marcotosatti.com/2018/07/25/gay-pride-rimini-processione-di-riparazione-limbarazzo-dei-vescovi-le-deformazioni-di-avvenire/

Domani sera saranno comunicati i nomi dei portavoce ufficiali del nostro Comitato, gli unici autorizzati a rilasciare eventuali dichiarazioni, anch’esse ufficiali.

Comitato “Beata Giovanna Scopelli”

info. 3393850926 3934825963

 


Riceviamo inoltre dal Comitato “Beata Giovanna Scopelli” la benedizione di Monsignor A. Schneider alla processione di domani, che si aggiunge a quella di don Davide Pagliarani, neosuperiore generale FSSPX:

 

 

Un commento a "[PROCESSIONE RIMINI] Pronti per domani? 5° comunicato del Comitato BGS & la benedizione di Mons. Schneider"

  1. #raimondo Gatto   1 agosto 2018 at 8:54 pm

    Ricordo che Giovanni Paolo II si oppose al gay pride di Roma del 2000, Per l’occasione a Genova fu organizzata una messa di riparazione nella Chiesa di Sant’Antonio delle Fucine, L’allora Cardinale Tettamanzi si oppose ingiungendo al priore di chiudere la chiesa, infatti, i fedeli giunti per l’occasione trovarono la porta sbarrata ed il priore introvabile per vari giorni: Si recitò comunque un Santo Rosario nella vicina chiesa di Santa Maria di Castello

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.