[SPADAFASHION] In dolce attesa

Suggerimenti per salvaguardare modestia, buon gusto e femminilità e per sopperire alla loro mancanza, o alla mancanza di specchi. [RS]

 

Oggi l’offerta commerciale è talmente ampia che la futura mamma ha solo l’imbarazzo della scelta tra marche e modelli di abiti, gonne e pantaloni (anche jeans) appositamente concepiti con il taglio e l’elasticizzazione adatti ad accogliere il pancione che cresce. Non è tuttavia mia intenzione dedicare questa puntata agli indumenti esplicitamente premaman, principalmente perché sono personalmente restìa ad investire in qualcosa che potrei anche usare per una stagione e poi non più. Per quanto può interessare la mia esperienza, infatti, gli unici articoli davvero utili sono stati leggins e collant “calibrati” (il cui prezzo, com’è facile immaginare, è sensibilmente inferiore a quello di altri capi). E non mi vergogno a dire che ho ampiamente utilizzato camicie e t-shirt di mio marito!

Ecco dunque che ho provato a raccogliere una galleria di immagini di vestiario per la maggior parte NON esplicitamente concepito per la gravidanza, ma adatto a tale situazione, e liberamente riutilizzabile dopo. Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

 

Gonne

 

una gonna lunga e svolazzante controbilancia il busto di accresciute dimensioni.

 

le gonne midi di sempre? possono tranquillamente essere indossate, bastrà alzarle al nuovo punto vita sotto le costole.

 

una cintura strategicamente posizionata può ricreare un punto vita attenuatosi.

 

 

la gonna a ruota è amica della pancina crescente!

 

per allungare un tronco che la pancia minaccia di rendere visivamente troppo breve: cintura sulla maglia, indossata fuori dalla gonna.

 

il bianco può far apparire più alte e slanciate se impiegato in una gonna maxi, lunga fino ai piedi.

 

importante che la parte superiore del busto sia adeguatamente sottolineata e distinta dal resto del corpo, per non dare l’idea di essere “disperse” in un vestiario troppo ampio.

 

Abiti interi di varia lunghezza

 

 

 

 

 

le linee verticali del maxicardigan evitano che le linee morbide del leggero vestito di jersey conferiscano alla figura un eccessivo effetto “sacco”.

 

attenzione alla lunghezza! un vestito che lasci poco margine sotto il ginocchio diventerà, col pancino crescente, ben presto troppo corto. quello in foto è proprio sul confine.

 

 

le maniche trequarti abbinate ad uno scollo a V valorizzano tutti i fisici.

 

 

lo stile impero è ciò che ci vuole! ma sono ciglia finte o tende da sole? :/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

con cautela, una fantasia a righe orizzontali può essere indossata con un abito a tunica di linea dritta. decisamente sconsigliato se si è troppo piccoline o troppo in carne.

 

l’allure romantica che una panciotta in crescita conferisce è una buona scusa per indossare abiti dal sapore rétro.

 

 

 

Maglie e tuniche con pantaloni/leggins

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mai come ora daremo spazio a cinture e cinturine di tutti i tipi!

 

 

 

e che dire delle t-shirt iconiche anni 90?

 

 

giacche e piumini non si chiudono più? niente paura: è il momento di poncho, cappe e tabarri, facili da drappeggiare, caldi e glamour.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.