Il memoriale di Viganò ha destato molta attenzione ma i problemi della “chiesa della misericordia” (volutamente con le iniziali minuscole) vanno ben oltre quelle 11 pagine.

Radio Spada aveva promesso questo libro ai suoi lettori per offrire un quadro suggestivo e più ampio. Scritto da un personaggio molto informato, verrà dato alle stampe nelle prossime settimane. Data l’alta richiesta facilmente prevedibile, apriamo sin da ora le prenotazioni agli indirizzi:

radiospada@gmail.com oppure

edizioniradiospada@gmail.com

 

COSA VOSTRA – Dalla Pro Deo alla ‘mafia di San Gallo’ – Gli ‘affari riservati’ della ‘chiesa della misericordia’

I personaggi che popolano i sacri palazzi e che sono stati i protagonisti degli scandali vaticani degli ultimi cinquant’anni appartengono alle due “cosche”del Vaticano II, tutti uomini concepiti, partoriti, allevati, nutriti nel “sacro grembo” del mitico “Concilio”.

Quanti sanno che il Cardinal Lercaro, il vescovo di Bologna, icona dei progressisti e grande elettore di Paolo VI, era intimo amico del piduista Umberto Ortolani, sodale di Licio Gelli?

E’ vero che nella chiesa del postconcilio sorgevano gruppi per pedofili “per scambiare idee vicendevolmente e per incoraggiarsi”?

Che c’entra la prestigiosa Università ”L.U.I.S.S. Guido Carli”, da cui provengono alcuni dei Ministri del Governo Monti, con l’Università Pro Deo?

E’ vero che esiste una loggia massonica in Vaticano?

E quanto è potente dietro le mura leonine la Lobby gay?

Gli scandali vaticani sono forse generati ad arte per imporre un “rivoluzione dall’Alto”, che spazzi via ciò che di cattolico rimane ancora nella Chiesa di Roma?

Se mille fotogrammi sparsi non dicono nulla, ricomposti adeguatamente diventano un film.

 

Articoli sul tema “scandalo molestie”: