[NOVITÀ IN LIBRERIA] “Tre per sposarsi”: il matrimonio cristiano secondo Fulton Sheen

di Luca Fumagalli

Il vescovo Fulton Sheen non ha certo bisogno di presentazioni. Famosissimo per la sua attività di predicatore attraverso i mezzi radiofonici e televisivi, fu una delle figure di spicco nel panorama ecclesiastico americano del Novecento. L’approfondimento e la meditazione delle Scritture, uniti alla speciale devozione per il Santissimo sacramento, furono i cardini della sua appassionata opera di evangelizzazione, che si concretizzò anche nella pubblicazione di svariati libri apologetici.

Tre per sposarsi (1951) è uno dei volumi più interessanti firmati da Sheen, appena ripubblicato dalla casa editrice Fede & Cultura di Verona. Si tratta di una catechesi profonda e accurata sul tema del matrimonio che ha per fondamento un semplicissimo assunto: perché un rapporto funzioni, bisogna essere in tre. Lui e lei, infatti, non sono sufficienti. L’amore tra gli sposi, troppo esclusivo, alla lunga stanca. Non bastano nemmeno i figli, anche se è pur vero che essi aprono alla possibilità di un bene che vada oltre la coppia. Ciò che serve affinché un matrimonio duri per tutta la vita è il Signore e, di conseguenza, quella tensione ideale che permette agli sposi di aprirsi al mondo con il medesimo spirito di sacrificio e carità che li accompagna nella quotidianità domestica.

Questa, in poche parole, è la sostanza della felicità del matrimonio cristiano, che si basa su una visione trinitaria dell’autentico rapporto d’amore. Senza Cristo anche ciò che i coniugi provano è confuso, limitato e finito, come il vino alle nozze di Cana: solo grazie alla presenza e alla conoscenza del vero Sposo dell’umanità, il vino, cioè la gioia dello stare insieme, ritorna a riempire la vita, abbondante e migliore.

Il discorso di Sheen si sviluppa su un duplice piano: se da una parte l’autore si avventura in raffinate e dotte dissertazioni teologiche (sempre ben argomentate e per nulla noiose), dall’altro non mancano gli esempi e gli aneddoti, sapientemente impiegati per rendere “digeribili” anche al lettore meno istruito i concetti più complessi. Il risultato è un libro solido e coinvolgente, utile, tra l’altro, anche per cogliere le radici profonde di quel male che sta ammorbando la modernità e che sta rendendo quello della famiglia un concetto sempre più instabile e confuso.  

Tre per sposarsi è dunque un libro da avere assolutamente. Indicato sia per gli sposi che per i fidanzati. È un bellissimo modo per addentrarsi nel mistero di un sacramento unico, come quello del matrimonio, che mette seriamente alla prova la libertà dell’uomo nel suo pellegrinaggio verso l’Assoluto.

Il libro: Fulton Sheen, Tre per sposarsi, Verona, Fede & Cultura, 2018, pp. 301, Euro 24.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.