[SPADAKITCHEN] La ciambella di farro e cocco

Avevo fatto questa ciambella per la prima volta qualche anno fa, dopo aver letto la ricetta su una confezione di farina di farro e l’avevo trovata molto gradevole, oltre che facile nella realizzazione. E’ una torta ottima per una buona colazione casalinga, perfetta anche inzuppata.

Ho pensato a questa ciambella quando ho saputo che nella chiesa bolognese in cui si celebra la S. Messa in rito antico, alcuni fedeli avevano organizzato la vendita delle cosiddette… “torte liturgiche”, il cui ricavato sarebbe andato appunto a favore della liturgia, per finanziare le Messe cantate.

Vi lascio la ricetta.

INGREDIENTI:

  • 4 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bicchiere di zucchero di canna
  • 1 bicchiere di olio extravergine di oliva
  • 1 fialetta di aroma al limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 210 g di farina di farro
  • 90 g di farina di cocco
  • zucchero in granella
  • codette al cioccolato

PROCEDIMENTO:

Mescolate in una ciotola gli ingredienti (tranne lo zucchero in granella e le codette al cioccolato), aggiungendoli un po’ alla volta. Versate l’impasto in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e cospargete la superficie di zucchero in granella e codette al cioccolato. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

In questa occasione, ho apportatoun paio di modifiche alla ricetta originale, che mi erano state consigliate da un ragazzo che cucinava in un convento bolognese in cui ero stata invitata apranzo (è proprio il caso di dire che questa ciambella è una torta liturgica!): ho sostituito l’aroma al limone con la scorza grattugiata di un limone non trattato e, al posto della vanillina, ho usato tre cucchiaini di pasta con estratto di vaniglia in bacca. Queste modifiche conferiscono alla ciambella un sapore più naturale.

Approfitto di questo articolo per pubblicizzare la prossima vendita delle torte, che, dato il periodo, sarà a tema natalizio, e si svolgerà il 23 dicembre, dopo la S. Messa delle 18,00 nella bellissima chiesa di S. Maria della Pietà, in via S. Vitale 110 a Bologna. Probabilmente, anche questa volta troverete un mio dolce. Ho già in mente che cosa fare, ma vi lascio la sorpresa… Quindi, amici di Bologna e dintorni, non mancate!

Alla prossima ricetta,

 

wedding-fonts

 

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.