[NOVITÀ IN LIBRERIA] “I Crononauti e l’incredibile viaggio”: il nuovo romanzo di Paolo Gulisano

di Luca Fumagalli

Paolo Gulisano non ha certo bisogno di presentazioni. Medico, scrittore e fiero militante cattolico, oltre a tenere conferenze in tutta Italia sui temi più disparati, ha pubblicato un numero impressionante di saggi dedicati a grandi figure della letteratura come Guareschi, Chesterton e Tolkien, ma anche testi di taglio storico e vite di santi (sia antichi che moderni).

I Crononauti e l’incredibile viaggio (Elledici, 2018) è il nuovo romanzo firmato da Gulisano, il primo dedicato ai giovani lettori.

La trama, un affascinante groviglio che rimanda alle passioni letterarie dell’autore, ruota attorno a Giulio, giovane studente con velleità da scrittore, che vive nella Parigi del 1850. Una sera, tornando a casa, il ragazzo si imbatte in Edom, un curioso figuro. Questi non fa altro che parlare di un mondo futuro, con mari grandissimi e guerre infinite. Dice di essere uno dei Crononauti, mandati nel passato con lo scopo di convincere i governi a fare marcia indietro, a cambiare il corso della storia, evitando così i terribili disastri che stanno per minacciare l’umanità. Giulio decide di credergli e si offre di aiutarlo a cercare uno strano uovo meccanico che mostra immagini e invia messaggi in paesi lontani. Ha così inizio un’avventura straordinaria che porterà i due a viaggiare tra vulcani in eruzione, villaggi remoti e steppe innevate, una missione all’insegna del coraggio e dell’amicizia.  

I Crononauti e l’incredibile viaggio è un ottimo romanzo per ragazzi soprattutto perché, parafrasando Lewis, si dimostra adatto anche a un pubblico adulto. La prosa è immediata, i ritmi serrati e la lettura singolarmente piacevole. Nelle tinte pastello di un’impresa dal retrogusto epico, una metafora della vita che svela limiti ed eroismi, i protagonisti scoprono poco alla volta la passione per la realtà, il rispetto per l’altro e il valore della comunità. Di più, l’entusiasmo dei Crononauti funge da perfetto contraltare all’umore nero che attraversa quel futuro distopico da cui provengono, una Mordor tecnologica guidata da un governo minaccioso e da cui la religione è stata bandita.

Intrattenere e insegnare: questa è la formula che rende I Crononauti e l’incredibile viaggio un romanzo assolutamente da avere, a maggior ragione se si è alla ricerca di una lettura autenticamente “alternativa” per i propri figli, alunni o nipoti.

Il libro: Paolo Gulisano, I Crononauti e l’incredibile viaggio, Torino, Elledici, 2018, 168 pagine, Euro 9,90.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.