Lucetta Scaraffia (fino a pochi mesi fa all’Osservatore Romano): “L’aborto non sia un crimine per lo Stato”

Mentre – notizia recentissima – l’Alabama mette al bando l’aborto, Lucetta Scaraffia decide di andare in controtendenza. Nominata sotto il regno ratzingeriano all’Ossevatore Romano e, nello specifico alla guida di Donne Chiesa Mondo, mensile “femminile” della stessa testata, dal 2012 al 2019 ha avuto un ruolo di punta nei media vaticani.

In un’intervista a The Guardian ha parlato chiaro:

“I’m against abortion because I think it’s bad, but I don’t think women should be criminalised for it” (in sostanza: sono contro l’aborto, ma le donne che lo praticano non devono essere criminalizzate)

Ancor più chiara sul Catholic Herald:

“Doubtless abortion is a sin and, as such, it has to be condemned by the Catholic Church,” she maintains. “But this does not mean it should be punished as a crime by the state […] To punish the woman, and only her and not the man who shares the responsibility, is therefore a grave injustice. As a result, I am in favour of the decriminalisation of abortion ”. (in sostanza: sì, è un peccato ma lo Stato non dovrebbe reprimere l’aborto come un crimine. Anche gli uomini condividono responsabiltà: sono favorevole alla depenalizzazione dell’aborto)



Un commento a "Lucetta Scaraffia (fino a pochi mesi fa all’Osservatore Romano): “L’aborto non sia un crimine per lo Stato”"

  1. #bbruno   15 Maggio 2019 at 8:53 pm

    Ecco un altro eccellente frutto del vaticansecondismo, per il quale Stato e Dio vanno per conto loro e ognuno padrone a casa sua… E se Dio non deve intromettersi nelle cose dello Stato, la chiesa, che ci sta a fare, lei che dovrebbe rappresentare le cose di Dio? A mandare fiato nell’aria, che intanto il suo ‘peccato’, pardon ‘sin’, che importa alla gente? Per esso non c’ è nemmeno la punizione adeguata: quindi non punizione – non peccato, e l’aborto è solo un eliminare chi ci fa del male, quindi un bene….

    Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.