Tutto da confermare, si tratta di un’esclusiva a telecamera nascosta di una trasmissione di Rete4 (Quarta Repubblica, 20 maggio, ore 23:30 circa). Insomma: pare emergere, dalle dichiarazioni di una persona coinvolta nelle vicende del palazzo occupato, che l’Elemosiniere – immune in quanto alto esponente vaticano – non abbia in realtà riattaccato nessuna centralina. Sarebbe solo sceso con altri tre o quattro che hanno condotto materialmente l’operazione, ben accompagnati dall’autorevole ospite, pronto ad assumersi la “responsabilità” dell’evento.