Processione di riparazione il 1° giugno a Modena per il gay pride

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del
Comitato “San Geminiano Vescovo” e la relativa locandina [RS]

Alla Cortese Attenzione delle Redazioni Interessate

Il Comitato “San Geminiano Vescovo”, a meno di un mese dal grave e 
pubblico scandalo del Modena Pride, vuole qui rendere noti i dettagli 
della pubblica Processione di riparazione che si terrà la mattina di 
sabato 1º giugno 2019 a Modena.

1. Per evitare qualsiasi polemica strumentale, precisiamo anzitutto che 
è già l’intenzione del Modena Pride a rendere necessaria la riparazione: 
qualcuno, erroneamente, potrebbe pensare che riparare prima che un fatto 
nella sua concretezza avvenga sia illogico. E sbaglierebbe, dal momento 
che il Modena Pride è peraltro l’ultima e spiacevole passerella per la 
richiesta di “diritti” contrari alla Legge naturale. Gli eventi che 
hanno e continuano a preparare il terreno per la manifestazione del 1º 
giugno, uniti all’intenzione già pubblica di realizzare quest’ultima, 
sono già gravissimo ed improcrastinabile motivo per riparare pubblicamente.

2. La nostra Processione, come già spiegato in altre circostanze, è il 
mezzo tramandato dalla Chiesa per fare penitenza e chiedere perdono per 
i peccati del mondo che, oggi come allora, ripete il suo “non serviam”. 
Nulla di nostro dunque, ma semplicemente ciò che la Tradizione 
bimillenaria della Chiesa ha sempre raccomandato: noi, in quanto fedeli, 
restiamo vicini e uniti alla nostra Madre nella difesa dei Diritti 
(questi sì, gli unici Veri) di Dio.

3. La Processione è un atto liturgico e Sacro. All’interno di essa NON 
devono per nessun motivo esserci cartelloni, bandiere, slogan ed 
etichette di nessun tipo che richiamino a qualcosa di diverso dal senso 
religioso per il quale ci troviamo a pregare.

4. Presentiamo, in allegato, la locandina UFFICIALE della Processione 
del 1º giugno. Questa – e solo questa – fa fede al nostro Comitato.

5. Annunziamo in fine che la partenza della Processione avverrà alle ore 
10 da Largo Porta Sant’Agostino, passando per le vie di Modena e 
concludendo sul Sagrato del Duomo di Modena, ad onore del nostro Patrono 
San Geminiano al quale imploriamo la pietà per la città di Modena, 
trasformata, per quel giorno, nella Sodoma del tempo presente.

Che la Vergine Santissima ci custodisca, ci protegga e chiami a raccolta 
i suoi figli per consolare, insieme a Lei, il Sacro Cuore trafitto del 
Divin Figlio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.