Approvata in Emilia-Romagna la legge contro l’omotransnegatività

da Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse Pd-M5S, La Pressa, 27 luglio 2019

Dopo 51 ore di discussione e i 1780 emendamenti presentati da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega, alle 3.33 di stanotte è stata approvata in Regione Emilia-Romagna la legge regionale contro l’omotransnegatività e le discriminazioni di genere e di orientamento sessuale. Alla 7.159esima votazione, il testo è passato coi 33 voti favorevoli di Pd, Sinistra Italiana e M5S e i 10 contrari di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega.

A esprimere immediata esultanza Vincenzo Branà, presidente del Cassero Lgbt Center: ‘È Fatta! Abbiamo una legge regionale per le meravigliose creature – di ogni genere e orientamento – che abitano e attraversano l’Emilia-Romagna. Grazie a tutte le persone che ci hanno creduto e che si sono battute per ottenerla. E grazie a Roberta Mori che mi ha fatto vedere il lato più bello della politica’.

‘Ore 03:40 per il voto della legge sull’omotransnegativita l’Aula è piena (in verde i voti a favore di Pd, Sinistra Italiana, Gruppo Misto e M5S), poi subito dopo banchi semivuoti del Pd all’inizio della trattazione sulla costituzione di una Commissione d’Inchiesta sugli affidi dei minori (fatti di Bibbiano) richiesta dalla Lega – commenta Stefano Bargi, capogruppo Lega – Dove saranno finiti? A festeggiare per l’introduzione della ideologia Lgbt nella normativa regionale ovviamente’.
Stesse parole dal forzista Andrea Galli. ‘Ore 3.30: dopo 40 ore di discussione per far passare la loro legge sulla omotransnegatività si comincia a parlare della Commissione d’inchiesta sui fatti di Bibbiano. Alle 3.30 visto che Pd e compagnia bella si sono rifiutati di trattare prima questo tema oggetto di Angeli e Demoni si arriva a questo argomento mentre l’Aula si spopola visto che tutto sommato questa Commissione il Pd la fa solo di malavoglia’.

3 Commenti a "Approvata in Emilia-Romagna la legge contro l’omotransnegatività"

  1. #bbruno   28 Luglio 2019 at 8:22 am

    “queste meravogliose creature”….” il lato più bello della politica”….Quando si dice che se la cantano e se la suonano da soli….Come degli ubriachi…

    Rispondi
  2. #Non Metuens Verbum   28 Luglio 2019 at 7:07 pm

    ma in pratica, codesta legge che cosa stabilisce ? Perché non credo che una legge regionale possa introdurre delle fattispecie di reati penali non contemplate nella legislazione nazionale.

    Rispondi
  3. #Annarita   29 Luglio 2019 at 8:28 pm

    Credo anche che sia anti costituzionale, bisognerebbe trovare qualche avvocato che lo faccia presente ed apra un’inchiesta.

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.