[IL GERANIO] Scordatevi (e scordiamoci) la vita normale

Nota di Radio Spada: continua questa rubrica tenuta da un cattolico integrale veneto e dedicata a temi di dottrina ed attualità, affrontati con piglio polemico. Avrà cadenza (quando possibile) settimanale e verrà pubblicata sempre durante il fine settimana. Buona lettura! (Piergiorgio Seveso, Presidente SQE di Radio Spada)

L’attuale situazione politica italica, in cui sembra palesarsi l’ipotesi di un governo “giallo-rosso” (non me ne vogliamo i romanisti) fa rizzare i capelli a molte persone di buona volontà. Ci sono infatti abbastanza indizi per credere che il futuro possa essere ancora peggio del renzismo e del gentilonismo. Non che Salvini, che in passato ha dichiarato che  la legge 194 è una conquista sociale, abbia fatto granché ma di ciò si è già parlato in passati articoli, non si può pensare di combattere il sistema rispettandolo e rispettandone le regole.

Tornando alla situazione presente e ai già citati indizi, vediamo come l’odio verso Salvini abbia raggiunto livelli di parossismo omicida e come l’attacco all’Italia da parte dei predoni del mare, traghettatori di allogeni pronti a tutto, continui imperterrito.

Sul fronte estero l’establishment europeo e Macron si augurano o meglio fanno sapere di non desiderare la presenza di Salvini in un futuro governo.[1]

Un amico mi gira un trafiletto di “Repubblica” che inneggia ad una  << “maggioranza Ursula” ossia la stessa che si è aggregata poche settimane fa per votare la Von der Leyen. Una maggioranza di europeismo ortodosso che cancella Salvini dal governo – altro che restare abbarbicato al Viminale…- e anzi offre a Bruxelles, Berlino e Parigi questo defenestramento come pegno della nuova stagione italiana >>. Con una spudoratezza e una mancanza di vergogna che rasenta l’assurdo, il giornalaccio della dissoluzione esalta dunque questa nuova stagione di servaggio dell’Italietta repubblicana, colonia e giardino sul retro di molti, come avevamo menzionato nella precedente puntata del “Geranio”.

Sul fronte interno, strettamente connesso a quello estero, dopo le leggi “antiomotransfobia”, ci possiamo aspettare il peggio sui temi di immigrazione, aborto e famiglia dal partito di Bibbiano e dai personaggi stregoneschi con e senza turbante che hanno fatto della distruzione dell’uomo, nella sua essenza, nei suoi affetti e nella sua sicurezza personale ed economica la loro ragione di vita. Nel frattempo, quasi di soppiatto, la “ministra” della Salute compie un ulteriore passo verso l’applicazione del “silenzio-assenso” sulla cosiddetta “donazione degli organi”, un altro tassello aggiunto al processo di completa dissoluzione.[2]

In tale situazione, coloro, anche cattolici, che si disinteressano della situazione attuale e che pensano, diciamolo pure giustamente ai fatti propri, alla famiglia, al lavoro adottando l’atteggiamento del “vivi e lascia vivere” chiudendo non uno ma ambedue gli occhi, oltre ad orecchie e bocca, dovrebbero fermarsi a riflettere. Sappiano costoro che la loro “vita normale” rischiano di scordarsela, come gli orrori di Bibbiano insegnano e come mostra l’invivibilità e la mancanza di sicurezza di molte città italiane. Sappiano che anche se ti fai gli affari tuoi dall’altra parte c’è un nemico che ti viene a cercare, ti penetra dentro le mura di casa, cerca i tuoi bambini, ti rende la vita impossibile con orde di delinquenti stranieri che turbano la tua sicurezza e mettono a repentaglio la tua incolumità oltre a succhiarti con imposte inique e sempre più alte le risorse da te guadagnate con il sudore della fronte.

E’ ora di svegliarsi, ma con una brocca di acqua gelata in testa perché siamo al capolinea e continuare come se nulla fosse è semplicemente assurdo.

Chiediamo pertanto l’aiuto di Nostro Signore, preghiamo intensamente, studiamo, riflettiamo ed agiamo di conseguenza.

Nelle prossime puntate, con umiltà cercheremo di studiare i possibili antidoti all’attuale situazione e a riflettere su cosa ciascuno di noi può fare.


[1] https://it.insideover.com/politica/macron-italia-crisi-di-governo-mattarella-salvini.html?utm_source=ilGiornale&utm_medium=article&utm_campaign=article_redirect 

[2] http://www.ilgiornale.it/news/salute/donazione-degli-organi-grillo-firma-sit-svolta-silenzio-1741725.html

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.