P. Livio Fanzaga condanna il “nuovo umanesimo”, dopo pochi giorni l’espressione viene usata da Francesco

Al fondo – e al netto dell’insostenible medjugorismo – l’intervento di Padre Livio Fanzaga dice cose giuste, sia chiaro.

Tuttavia c’è un elemento curioso: l’espressione “nuovo umanesimo” vagamente accennata dal presidente Conte ad agosto (e duramente condannata, con cognizione di causa, dal direttore di Radio Maria in un video del 30 agosto) viene esplicitamente chiamata in causa da Francesco in un intervento cui ha voluto dare una grande enfasi, pubblicato sul sito ufficiale del Vaticano con lo scopo di lanciare un Patto Educativo.

Ma che dice Francesco?

Serve un patto educativo globale che ci educhi alla solidarietà universale, a un nuovo umanesimo.

Per questo ho promosso un evento mondiale che si terrà il 14 maggio 2020.

In un momento di estrema frammentazione, di estrema contrapposizione, c’è bisogno di unire gli sforzi, di far nascere un’alleanza educativa per formare persone mature, capaci di vivere nella società e per la società.

Ogni cambiamento, però, ha bisogno di un cammino educativo. Noi non possiamo fare un cambiamento senza educare a quel cambiamento.

Un proverbio africano recita che “per educare un bambino serve un intero villaggio”. Ma dobbiamo costruirlo, questo villaggio. Tutti insieme, per educare i bambini, per educare il futuro.

E dobbiamo bonificare il terreno dalle discriminazioni, come ho sostenuto nel Documento che ho recentemente sottoscritto con il Grande Imam di Al-Azhar ad Abu Dhabi.

Siamo, insomma, a quel ‘Nuovo Umanesimo’ che sa di repubblica universale massonica.

Speriamo dunque che gli autori dell’emittente Radio Maria vadano alla sostanza del problema, anche e sopratutto ora, arrivando finalmente a capire che questo “nuovo umanesimo” è quello del Concilio Vaticano II, di cui Francesco è il frutto maturo.

http://bit.ly/2zdsEFR
http://bit.ly/2ze5VJV

4 Commenti a "P. Livio Fanzaga condanna il “nuovo umanesimo”, dopo pochi giorni l’espressione viene usata da Francesco"

  1. #bbruno   15 Settembre 2019 at 11:07 am

    “Nuovo umanesimo” è vivere senza volto,
    il tuo volto,
    col volto di serie che ti ha confezionato la stessa ditta,
    l’unica per tutti,
    “nuovo umanesimo” è vedere tutto con gli stessi occhi,
    quello che LORO vogliono che vedi, senza differenze, tutto intercambiabile:
    non più patria
    non più natura di maschio e di femmina,
    non più animali distinti dagli umani,
    non più religione o morale, che portano a ‘discriminare”,
    che tutte pari le religioni sono
    e tutti buoni i desideri tuoi e quelli altrui,
    non più prete o laico, che tutti muove lo stesso Spirito,
    non più istruito o ignorante, che uno vale uno,
    che tutti palline siamo dello stesso colore
    gettati alla rinfusa sulla pista del mondo …globale

    Questo l’ “umanesimo nuovo” di Bergoglio,
    frutto maturo del Gran Consiglio Vaticano due,
    che la salvezza dell’uomo
    pone nelle mani dell’uomo,
    nel ‘frutto del suo lavoro’,
    “presentato” al Grande Spirito dell’ Unniverso,
    e non più nella Vittima divina,
    “Ostia Immacolata
    Pane santo di vita eterna”,
    “OFFERTA a Dio Padre Onnipotente”,

    che per l’umanesimo satanico di Bergoglio
    è il massimo disprezzo dell’ Uomo,
    a cui vien tolta capacità autonoma di ‘salvezza’.

    Rispondi
  2. #francesco fullone   15 Settembre 2019 at 5:00 pm

    nuovo umanesimo vuol dire riscoprire gli antichi valori umani.differenziarsi dagli animali amandosi con il cuore ,la mente e con l aiuto vero reciproco.sentirsi tra veri fratelli senza oppressione.avere la possibilità di mettere in gioco il proprio volto,esprimere i propri pensieri senza correre il rischio di essere emarginato o escluso o punito.Ritornare ad essere se stesso in una grande famiglia umana poliedrica ma attorniata dall amore reciproco.essere veramente umano umanesimo

    Rispondi
  3. #bbruno   16 Settembre 2019 at 10:49 am

    gli” antichi valori umani” erano quelli per cui gli uomini avessero una patria e questa difendessero dalle aggressioni esterne fino alla morte : “dulce et decorum pro patria mori”, “pro aris et focis”… dicevano gli antichi valori, se parliamo di antichi valori, storia alla mano …
    Il nuovo umanesimo coi ‘suoi’ valori nuovi vuole l’umanità sovvertita nel miscugliamento, perché sia più facile stramazzarla a terra, ridotta allo stato di incoscienza…
    Il tambureggiare delle belle parole : uguaglianza libertà fratellanza tolleranza pace giustizia accoglienza dialogo amore …riesce a stordire solo i fessi per la gioia di chi conduce le danze….

    Rispondi
  4. #Giacomo   16 Settembre 2019 at 12:19 pm

    Il nuovo umanesimo sostituisce il Cattolicesimo…il Cristianesimo… ci doveva arrivare prima o poi… al centro l’uomo, fuori Cristo. Se il centro è l’uomo siamo alla disfatta, senza quartiere e senza appello. Dio ha detto e fatto cose diverse, ma non lo accogliamo, non lo ascoltiamo. La pretesa è che l’uomo possa salvarsi da sé.. da solo. Pretesa peregrina e buffa, come possa la creatura salvarsi da sé..senza il Creatore qualcuno me lo deve spiegare, a meno che chi propugna il “nuovo umanesimo” non creda in Dio…e questo è possibile

    Rispondi

Rispondi a francesco fullone Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.