La Consulta si corregge: per farsi ammazzare basta la sofferenza psicologica

Con un comunicato stampa emanato nella serata di oggi 26 settembre, la Corte Costituzionale ha precisato che per farsi uccidere col suicidio assistito non devono esserci sofferenze fisiche E psichiche ma fisiche O psichiche. L’eutanasia per i depressi è servita: avevano fatto un errorino che avrebbe salvato un sacco di gente ma hanno rimediato subito. Non sia mai detto che qualcuno sopravviva. [RS]

x-default

Ufficio Stampa della Corte costituzionale

Comunicato del 26 settembre 2019

FINE VITA: CORREZIONE DI ERRORE MATERIALE NEL TESTO DEL COMUNICATO DEL 25 SETTEMBRE 2019

Attenzione, nel comunicato stampa diffuso ieri, dal titolo IN ATTESA DEL PARLAMENTO LA CONSULTA SI PRONUNCIA SUL FINE VITA, per un refuso alla riga 8 compare, invece della disgiuntiva “o”, la congiunzione “e”. Quindi, l’espressione corretta (peraltro tratta dall’ordinanza n. 207 del 2018) è la seguente: “… fonte di sofferenze fisiche o psicologiche”. Per il testo completo del comunicato stampa si rimanda al sito online della Corte costituzionale www.cortecostituzionale.it.

Roma, 26 settembre 2019

http://bit.ly/2zdsEFR
http://bit.ly/2ze5VJV

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.