L’attenzione sui casi di “affidi sospetti” o addirittura “illeciti” prosegue. Ora è la volta di un evento a Milano (qui via Facebook), il 23 novembre prossimo: