Dom Adriano Ciocca Vasino vescovo della prelatura di São Félix, foto da qui

Dom Adriano Ciocca Vasino, in una notizia riportata dalla CNA, lo dice senza giri di parole: nella sua comunità ci sono donne già formate in teologia e sanno che “se il Sinodo, col permesso del Papa, aprirà al diaconato femminile… le ordinerò“.

In un’intervista a VaticanNews il prelato ha affermato inoltre:

“[…] Quello che conta è che questo Sinodo possa avviare dei processi, dei cammini per una Chiesa che sia capace di inserire l’ecologia integrale in modo organico nella sua teologia.

Serve una teologia morale che contempli anche i peccati di aggressione alla natura. Un’antropologia teologica che guardi all’uomo connesso con la sua realtà materiale. Un’esegesi che faccia risaltare di più quella parte della Bibbia in cui si parla di rispetto, contemplazione e cura della natura.

Se la Chiesa riesce a fare questo sforzo per far sì che la cura del Creato entri a far parte del discorso teologico sarà un gran passo avanti.

E poi, sarebbe importante che noi come Chiesa ci disponessimo ad affrontare il neoliberismo economico proponendo un’alternativa, che è quella che ci suggerisce il Papa“.