Mirandola, il Comune espone il cartello “Verità per i bambini e le famiglie di Bibbiano”

La scelta di esporlo, a seguito dell’Odg presentato dalla Lega in consiglio comunale, è dell’amministrazione comunale mirandolese, affinché l’attenzione non venga meno su di una vicenda che, oltre a vedere coinvolte nell’inchiesta – “Angeli e demoni” – anche realtà connesse a Mirandola, ha molte analogie con quanto accaduto nella Bassa modenese 20 anni fa. Ma pure, per esprimere ferma condanna verso eventuali distorsioni e anomalie nei confronti dei diritti alla genitorialità e ai diritti dei minori.


“Massimo rispetto verso le famiglie e i minori coinvolti”, tiene a precisare l’amministrazione, confermando la piena fiducia sull’operato della magistratura, “Proprio perché il tema dell’infanzia è molto delicato è nell’interesse di tutti i cittadini, delle famiglie e dei bambini coinvolti arrivare alla verità.”