Nonostante tutto, la Spagna verso un governo di socialisti e sinistra (radicale)

Foto da qui

Il Partito Popolare (centrodestra) è cresciuto, Vox (destra) ha più che raddoppiato gli eletti, Ciudadanos (liberali) è andato male ma sia i socialisti (PSOE), sia la sinistra radicale (Podemos) hanno perso seggi.

Nonostante questo e malgrado la maggiornaza sia tutta da costruire, il primo passo per l’accordo di governo è stato fatto oggi pomeriggio con una firma d’intesa tra Sanchez (PSOE, ipotetico presidente) e Iglesias (Podemos, ipotetico vicepresidente).

I due partiti sommati non si avvicinano alla soglia richiesta per la maggiornaza e dovranno cercare aiuto tra altre forze politiche, compresi i vari autonomisti, più o meno estremi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.