[GLORIE DEL CARDINALATO] Giovanni I Colonna

Ospitiamo in questa rubrica un contributo dell’amico Daniel Luzinschi.

Ritratto del Cardinale Giovanni I Colonna, Piano Nobile, Anticamera

Avendo il privilegio di essere spesso nella Galleria Colonna, di avere una madre che vi risiede e lavora all’interno del Palazzo Colonna e l’onore di essere a contatto con alcuni discendenti diretti del famoso casato e di godere della loro stima ne approfitto per studiare le figure ecclesiastiche che la nobile famiglia ha dato alla Chiesa e il loro contributo per la vita della stessa. Ciò che leggevo solo nei libri ora lo tocco con mano ed è una sensazione strana ma bella e alquanto originale …
Per me tra le glorie del Cardinalato sicuramente vi è la figura di uno dei primi cardinali della famiglia Colonna: Cardinale Giovanni I Colonna.
Il primo esponente del famosissimo e allo stesso tempo ribelle casato ad essere menzionato secondo notizie risalenti al XII secolo è Pietro Colonna, “Signore della Colonna, di Palestrina e di Zagarolo”.
Giovanni I Colonna è discendente diretto di Pietro Colonna (suo nipote), il primo Colonna a diventare cardinale di Santa Romana Chiesa. Viene creato cardinale col titolo di S. Prisca dal Papa Celestino III nel 1195 e inviato in Spagna, Germania, Francia come legato pontificio.
Papa Celestino III non nascose la stima che nutriva nei confronti del Cardinal Giovanni I Colonna e fece pressione sul Collegio Cardinalizio indicandolo come suo favorito per succedergli al Soglio Pontificio: gravemente ammalato si dimostrò pronto ad abdicare solo nel caso il Conclave fosse disposto ad eleggere il Colonna.
Ciò non avvenne. Celestino III morì all’età di 92 anni e gli succedette Innocenzo III. Il nuovo Papa nomina il Colonna Vescovo della Sabina nel 1205.
Se la Chiesa ha avuto un santo come San Francesco di Assisi ed ha approvato la nascita dell’Ordine dei Francescani il fatto in sé lo si deve anche al Cardinal Giovanni,amico e sostenitore di San Francesco. Lo stesso Cardinale contribuisce al riconoscimento ufficiale della Regola di S. Francesco, e concede al poverello di Assisi, nel 1215, uno dei suoi possedimenti nei pressi di Borgo Piglio, in provincia di Frosinone, dove si stabiliranno i primi frati francescani. In questo luogo lo stesso Giovanni I Colonna fonderà un convento, chiamato San Lorenzo, Patrono del Piglio, tutt’ora esistente.
Verrà a mancare nel 1216.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.