Scalfari torna da Bergoglio (“siamo amici”): “dio unico”, “solidarietà da Ratzinger per questione celibato” e altro

Immagine da qui

Gli amici si incontrano nuovamente, così ci narra Eugenio Scalfari. E dopo il pasticcio sul libro Sarah-Ratzinger rivede Bergoglio a Santa Marta.

Il mix delle dichiarazioni è difficile da commentare in dato lo strampalato impasto di stupidaggini, mezze eresie, mezze verità, convenevoli e chiacchiere.

Rispunta l’immancabile “dio unico” (minuscola voluta) e si liquida la vicenda sul libro sul celibato in modo da lasciare attoniti:

“Ratzinger aveva fatto sapere di non essersi schierato affatto con Sarah, né di avere mai autorizzato un libro a doppia firma con lui. Benedetto ha fatto dunque arrivare a Francesco tutta la sua solidarietà. Il nostro Papa non aveva affatto preso sul serio il tentativo di un gruppo di porporati alle spalle di Sarah ed ha accolto l’offerta amichevole ed addirittuta fraterna di Ratzinger il giorno prima del nostro incontro”

Essendo uscita questa ricostruzione su uno dei principali quotidiani italiani, con la firma di un amico di Francesco, Ratzinger smentirà? O vale sempre il teorema #SaStatoPadreGeorg?

Sul resto: transeamus.

4 Commenti a "Scalfari torna da Bergoglio (“siamo amici”): “dio unico”, “solidarietà da Ratzinger per questione celibato” e altro"

  1. #Luisa S.   16 Gennaio 2020 at 10:11 pm

    Non c’è la faccio più !

    Rispondi
  2. #Shinreyu   17 Gennaio 2020 at 8:36 am

    Armatevi e partite.
    I veri seguaci di Dio sanno che i malvagi e i perversi non si mettono sui roghi da soli.

    Rispondi
  3. #bbruno   17 Gennaio 2020 at 4:45 pm

    echissenefreaga del loro dio unico e della loro solidarietà, pari alla morte, qaule espressa dalle loro facce, et sufficit… ,
    (Mi accontento di reagire al titolo, che devo subito scapapre, per il …vom.to che mi provoca…)

    Rispondi
  4. #bbruno   18 Gennaio 2020 at 11:41 am

    “dio unico”, vale a dire un dio creato da una operazione umana di omogeneizzazione, in modo da rendere i concetti diversi su dio uniformi e standardizzati per tutti. (tipo ‘moneta unica’)… Operazione strampalata, di stampo massonico modernista e quindi venduta con assillante campagna pubblicitaria dai papi modernisti e massoni, e quindi buon ultimo (speriamo ultimo) da pappo Francesco, in coppia rafforzata col cazzone calabrese, che anche costui se ne intende, il dialogante con il suo IO, che confonde con dio… (Parte anche lui, col suo compare vaticano, dell’idea del ‘dio unico’?)

    Ma il credo cattolico recita pur sempre : ” Credo in un SOLO Dio….”, espressione di quell’idea di Dio che viene da Dio stesso, il Dio vero, non dalle miserabili e ridicole contorsioni mentali umane di poveri mentecatti che si credono dio, e stabiliscono come deve essere dio……

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.