Preghiera a S. Bartolomeo per esser liberati dal flagello della peste, dai mali contagiosi e da ogni sorta d’infermità

Felicissimo comprensore del Paradiso, inclito Apostolo S. Bartolomeo, stella lucentissima della Chiesa Cattolica, pietra preziosa dei suoi fondamenti, perla luminosa delle porte dell’Empireo, dottissimo Maestro scelto da Gesù Cristo per istruire i fedeli, io mi rallegro della immensa gloria che ora godi nel beato Regno della pace quale Principe della Corte del Re supremo. Tu godi ogni gaudio in ricompensa delle fatiche sostenute nell’Apostolato. Tu siedi su maestoso trono sfavillante di pietre vive vicino all’Agnello immacolato, qual Martire e fra i primi Dottori della Chiesa, avendo sigillato col sangue quelle verità che hai predicate. Tu giudicherai le nazioni col gran Giudice eterno nel giorno finale. Benedetta sia la Santissima Trinità che ti ha sublimato a sì alto posto, dandoti gloria sulla terra e nel cielo in premio dell’ardente zelo che mostrasti per la salute delle anime ricomprate col Sangue dell’Uomo-Dio. Deh! gloriosissimo Principe, cooperatore della Redenzione, prega per la Chiesa che sia dilatata, affinché tutto il genere umano divenga una sola famiglia, un sol gregge guidato da un solo Pastore. O santissimo Apostolo, per quel potere che esercitavano le tue orazioni in terra a scacciare i demonii, allontana da me le infestazioni del maligno spirito e le tentazioni con le quali si sforza di farmi perdere l’anima. E in singolar modo, ti prego, vieni a difendermi dagli estremi assalti di Satana nell’ora di mia morte. Deh! per i meriti del tuo inaudito martirio, che in sé compendia tutti gli spasimi e tutti i dolori che può sentire il corpo umano, per cui il Signore ti ha fatto Protettore in tutti i dolori e in tutte le infermità; ottienici dal tuo amato e divino Maestro, che tutti noi, che siamo liberati da ogni infermità dell’anima e del corpo; e segnatamente dall’orribile flagello della peste, contro del quale sei stati sempre invocato propizio difensore. E per tua intercessione, nessuno di noi sia contaminato da alcun pestifero morbo. Così sia.

Si faccia ciascuno il segno della Croce, dicendo: ✠ Per intercessionem Sancti Bartholomæi Apostoli liberet nos Deus a peste et ab omni malo. Amen.
Un “Pater, Ave, Gloria” in onore di S. Bartolomeo.

℣. Prega per noi, glorioso Apostolo San Bartolomeo.
℞. Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiera
Signore Gesù Cristo, che dal tuo Divin Padre avesti ogni potestà in cielo ed in terra, e la trasmettesti al glorioso tuo Apostolo S. Bartolomeo; deh! per il suo ineffabile martirio e pel sangue che egli tutto versò per suggellare la tua Fede; concedi, che come egli in vita scacciò i demonii dai templi pagani e dai corpi degli ossessi, ridonando la sanità agl’infermi di ogni sorta e di mali, segnatamente contagiosi; Ti preghiamo, che per i suoi meriti e per la sua intercessione, anche noi, liberati da ogni infestazione del nemico infernale, siamo preservati da ogni male dell’anima e del corpo, Per Te, o Signore, che col Padre e con lo Spirito Santo vivi e regno per gl’infiniti secoli dei secoli. Così sia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.