[SPADAKITCHEN] Uova in camicia con ceci e biete

Recentemente ho visto “Julie & Julia”, un film in cui una ragazza apre un blog di cucina e prepara per un anno le ricette di una famosa cuoca. La food blogger ha anche un consorte, che chiama “santo marito”: vi ricorda qualcuno? Comunque, ad un certo punto, c’è una scena in cui la protagonista, che non ha mai mangiato un uovo in vita sua (a parte usarlo come ingrediente per le sue ricette), prepara le uova in camicia e sembra che sia il piatto più complicato del mondo. Secondo me, l’unica difficoltà che si può incontrare è far rompere le uova ma se le versate delicatamente nell’acqua e, altrettanto delicatamente, le scolate, non dovreste avere nessun problema. E ve lo dice una che è parecchio imbranata.

Le uova in camicia con ceci e biete sono un piatto completo perché sono presenti sia le proteine che i carboidrati e le verdure. Io l’ho accompagnato con un po’ di pane, che ho bagnato nelle uova, ma senza esagerare, dato che i ceci contengono anche carboidrati. 

DOSI: 4 persone

DIFFICOLTA’: Media

PREPARAZIONE: 15 minuti

COTTURA: 50 minuti circa

COSTO: Basso

INGREDIENTI:

  • 8 uova fresche (a temperatura ambiente)
  • Aceto di vino bianco (1 cucchiaino per 1 litro di acqua)
  • Sale q.b.
  • 4 cucchiai di olio Evo
  • ½ limone
  • 3 cipolle
  • 2 foglie di alloro
  • 300 g di ceci precotti
  • Peperoncino q.b.
  • 1 mazzetto di biete
  • Maggiorana (io ho usato quella secca)
  • Pepe nero q.b.

Per prima cosa, scolate i ceci dal loro liquido e sciacquateli sotto l’acqua corrente. Poi scaldate due cucchiai di olio in una padella capiente su fuoco medio, dopodiché aggiungete il mezzo limone e due cipolle tagliate a metà, con la parte tagliata rivolta verso il basso, e lasciate cuocere per circa 5 minuti.

Poi unite le foglie di alloro ed i ceci e aggiungete abbastanza acqua da coprirli. Portate a bollore ed eliminate le eventuali impurità dalla superficie. Poi abbassate il fuoco, coprite e lasciate sobbollire per circa 5 minuti, dopodiché aggiungete due cucchiaini di sale e continuate la cottura per altri 5 minuti. Poi spegnete il fuoco ed eliminate il limone, la cipolla e l’alloro.

A questo punto, scaldate due cucchiai di olio in un’altra padella capiente su fuoco medio. Poi aggiungete la restante cipolla tritata, il peperoncino ed un pizzico di sale. Fate cuocere per 8 minuti per far appassire la cipolla, girando di tanto in tanto.

Intanto, lavate le biete, aggiungetele alla padella col soffritto e lasciatele cuocere, mescolando di tanto in tanto, per circa 8 minuti.

Passato questo tempo, prendete i ceci con una schiumarola e trasferiteli nella padella con le biete. Ora, aggiungete il liquido di cottura e coprite portando a bollore. Poi abbassate il fuoco e lasciate cuocere per 8 minuti. 

Intanto, preparate le uova in camicia: fate bollire nella casseruola abbondante acqua con sale e aceto. Poi abbassate il fuoco al minimo, rompete un uovo per volta in un piattino e versatelo delicatamente nell’acqua. Lasciate cuocere le uova per circa 3 minuti, affinché l’albume si rapprenda al punto giusto e racchiuda completamente il tuorlo. Passato questo tempo, sgocciolate le uova con la schiumarola e adagiatele su un tovagliolo asciutto. Infine, con un coltellino affilato eliminate le eventuali sbavature degli albumi e condite con un pizzico di sale.

Infine, scolate ceci e biete con la schiumarola e metteteli nei piatti fondi, aggiungete le uova (due a persona) e condite con maggiorana e una macinata di pepe. Servite calde.

NOTE:

La prima volta che ho fatto questa ricetta, ho usato i ceci secchi, preventivamente ammollati in acqua per 12 ore, ma li ho dovuti cuocere per un tempo superiore (circa 2 ore) a quello riportato sulla ricetta. Così, quando l’ho rifatta, ho preferito usare i ceci precotti. Voi usate quelli che preferite ma rispettate i tempi di cottura.

Io ho usato le biete a coste ma ho scelto le foglie centrali, più piccole e tenere, ed ho scartato le coste, dato che essendo piuttosto doppie avrebbero richiesto tempi di cottura più lunghi.

Alla prossima ricetta,

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.