TUBS / CC BY-SA

La Cina teme una nuova ondata? Ora ad essere sotto i riflettori è la provincia dell’Heilongjiang, al confine con la Russia. Ed è proprio dalla Russia che pare essere stato (re)importato il virus: si tratta in particolare della città Suifenhe. Le regole del blocco delle attività sembrano simili a quelle da poco rimosse a Wuhan. Riferisce SkyTg24:

I cittadini, ha riportato la tv statale Cctv, sono obbligati a stare nei compound residenziali e solo una persona per famiglia potrà ogni tre giorni uscire per comprare i beni di prima necessità.