Foto di Steve Buissinne da Pixabay

La situazione pandemica ha colpito le finanze vaticane al punto da far emettere al Governatorato un memo in cui si lasciano intendere tagli a voci di bilancio. Pare che alcuni contratti a tempo inderteminato – riferisce Il Messaggero – non saranno più rinnovati e si fa cenno a blocchi nelle assunzioni e promozioni.

Si parla insomma di un piano draconiano che dovrebbe investire i costi variabili, dal momento che sui fissi non si può agire.

Nella lettera protocollata del Card. Bertello non si usano mezze misure: “l’attuale emergenza sanitaria Covid-19 sta avendo a livello globale serie ripercussioni e le avrà ancora di più nei prossimi tempi anche sulla realtà economica e finanziaria della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano“.

>>> Aggiornamento: Mistero sulla lettera del card. Bertello <<<