🔴 Mille controlli per le strade ma a Bologna la salita di San Luca viene imbrattata con scritte blasfeme

Foto di gustavozini da Pixabay

Le città sono piene di pattuglie che osservano movimenti e registrano i nomi degli automobilisti, addirittura su un canale televisivo non è mancata una diretta dall’elicottero della guardia di finanza che, con zelo statolatrico, andava a seguire un singolo uomo disperso in una sconfinata spiaggia, il tutto condito con l’accalorata cronaca della fuga del malcapitato. Sì, siamo al trash in volo dai mezzi di Stato.

In questo clima orwelliano c’è però chi esce serenamente e trova pure il tempo e il modo di imbrattare con scritte blasfeme la scalinata più cara ai bolognesi, la devota salita alla Basilica della Vergine di San Luca. Le foto di questi gesti le potete trovare abbondantemente nella rete (anche su quotidiani online), qui non le riproduciamo per non dare ulteriore pubblicità a questi poveretti.

5 Commenti a "🔴 Mille controlli per le strade ma a Bologna la salita di San Luca viene imbrattata con scritte blasfeme"

  1. #bbruno   18 Aprile 2020 at 6:15 pm

    MA LOR SON ROSSI E SONO DOTTI
    E QUINDI NOI RENDONO EDOTTI
    SU COME FAR A RIFUGGIRE
    ALLE DEL VIRUS FEROCI IRE.

    Poveri dementi
    che pensan di fare
    gl’ intelligenti!
    E nemmen dell’educazione,
    hanno imparato l’ elementar lezione…

    Il loro vanto, quello d’imbrattare,
    è solo sfoggio di lor natura
    povera e volgare.

    Madonna santa,
    se tu puoi,
    perdona loro,
    povera gente
    senza decoro.

    Rispondi
  2. #lister   18 Aprile 2020 at 7:22 pm

    Bestie rosse!!!

    Rispondi
  3. #Mara Iapoce   19 Aprile 2020 at 2:53 pm

    Verrà il giorno del giudizio anche per loro, ma anche per i legislatori che hanno derubricato il reato di bestemmia da penale ad amministrativo. Finirà anche questa grande impostura, e l’inizio di nuovi tempi è alle porte. Prima bisogna passare attraverso sofferenze e apparenti sconfitte, poi i vincitori saranno proprio coloro che oggi sono perseguitati, guidati da Colui che è il perseguitato per eccellenza.

    Rispondi
  4. #asd   20 Aprile 2020 at 12:26 am

    Io sono molto dubbioso sul sanzionare reati di offesa alla religione. Perche’ le offese ai cattolici fanno un baffo mentre gli islamici su queste leggi ci marceranno alla grande se non lo stanno gia’ facendo.
    Ovviamente le scritte sui muri non vanno a prescindere dal contenuto.

    Rispondi
    • #lister   23 Aprile 2020 at 10:21 am

      Considerato che ad un “cattolico” le offese alla sua religione fanno un baffo, non posso che lodare l’islamico che queste offese aborre.

      Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.