Bergoglio ancora contro la Corredenzione

Guai a voi, scribi e farisei ipocriti!”

Bergoglio (strano per un ispanico!) ha un problema con la Madre di Dio e coi privilegi di cui la Trinità l’ha adornata: la disse nata non santa contro il dogma dell’Immacolata Concezione; la dipinse dubbiosa sotto al croce, Ella che stette ferma nella Fede da non andare con gli altri a cercar fra i morti il Vivo; ha dileggiato la verità della Corredenzione. E su quest’utlimo argomento è tornato anche oggi, proprio nel giorno in cui la Santa Madre Chiesa, come ha ricordato lui stesso, commemora i Sette Dolori di Maria contemplando la Compassione di Maria Santissima

Onorare la Madonna e dire: “Questa è mia Madre”, perché lei è Madre. E questo è il titolo che ha ricevuto da Gesù, proprio lì, nel momento della Croce (cf. Gv. 19,26-27). I tuoi figli, tu sei Madre. Non l’ha fatta primo ministro o le ha dato titoli di “funzionalità”. Soltanto “Madre”. E poi, gli Atti degli Apostoli la fanno vedere in preghiera con gli apostoli come Madre (cf. At. 1,14). La Madonna non ha voluto togliere a Gesù alcun titolo; ha ricevuto il dono di essere Madre di Lui e il dovere di accompagnare noi come Madre, di essere nostra Madre. Non ha chiesto per sé di essere una quasi-redentrice o una co-redentrice: no. Il Redentore è uno solo e questo titolo non si raddoppia. Soltanto discepola e Madre. E così, come Madre noi dobbiamo pensarla, dobbiamo cercarla, dobbiamo pregarla. È la Madre. Nella Chiesa Madre. Nella maternità della Madonna vediamo la maternità della Chiesa che riceve tutti, buoni e cattivi: tutti.

(da vatican.va)

Precisando che i titoli di Redentrice e Corredentrice dati a Maria Santissima non sono titoli vani, ma la realtà dei fatti o meglio del fatto che Maria “patì talmente e quasi morì col Figlio paziente e morente, per un disegno divino, ed immolò il Figlio suo per placare la giustizia divina, di modo che a ragione si può dire che Maria ha redento assieme a Cristo il genere umano” (Benedetto XV*); ci chiediamo che senso abbia pregare in mondo visione la Salus Populi Romani se poi si impugnano, con una facilità che avrebbe fatto traballare un Lutero ed un Calvino, i privilegi che la Trinità Le ha dato ab aeterno.
Radio Spada da parte sua rinnova la sua consacrazione a Maria, Madre di Dio, Corredentrice del genere umano e Mediatrice di tutte le Grazie.


* Sulla Corredenzione consigliamo la lettura di:
– San Pio X, Ad diem illum laetissimum
– Pio XII, Ad coeli Reginam
Il martirio di Maria secondo San Bernardo
“Tutti noi figli dei dolori di Maria” (di Sant’Alfonso Maria de Liguori)
– Maria Corredentrice (parte 1 e 2)
“Assunta in cielo perché Corredentrice sulla terra” di Mons. Brunero Gherardini

3 Commenti a "Bergoglio ancora contro la Corredenzione"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.