Don Minutella, messaggio “da parte del cielo”: siamo in tempi ultimi, tempo fino al 12 aprile per…

Foto di code404 da Pixabay

Son giorni di annunci. Giusto ieri vi davamo la notizia: Y. Litzman, ministro religioso israeliano: “Messia arriverà presto, forse entro Pesach”. Aggiornamento di oggi: il ministro Litzman ha contratto il coronavirus insieme alla moglie.

Anche don Minutella ha lanciato un messaggio (“da parte del cielo”) a tutti i sacerdoti, tradotto in molte lingue: “Vi viene offerto un ultimo, prezioso supplemento di tempo, che durerà fino al 12 aprile”, “E’ l’ultima chance del cielo. Entro il 12 aprile. Dopo sarete marchiati anche voi con il segno della bestia”. Visti gli accenti filoratzingeriani del comunicato apocalittico vale la pena rimandare a una sintesi reale (basata su fatti inoppugnabili) di ciò che è stato ed è il ratzingerismo.

Ogni altro giudizio a voi.


APPELLO AI SACERDOTI

Carissimi confratelli,


vi scrive, per raggiungervi, un vostro confratello, possibilmente il più piccolo e, forse, anche il più inadatto, per darvi un messaggio da parte del cielo.
Non c’è più tempo da perdere per tirarsi fuori dalla falsa chiesa. Vi viene offerto un ultimo, prezioso supplemento di tempo, che durerà fino al 12 aprile, Solennità della Risurrezione del Signore.
L’umanità è entrata nei tempi ultimi. Il peccato di idolatria compiuto da Bergoglio con il piazzamento degli idoli pagani e satanici, ha dato l’avvio ufficiale ai castighi del cielo, già più volte predetti, sia a Fatima che in altre apparizioni.
La Scrittura ci parla a lungo degli ultimi tempi e dello scontro finale tra il bene e il male, con l’avvento dell’anticristo e il regno della perdizione. Non accada che voci laiche e persino atee si accorgano di ciò, mentre i pastori fingano di non capirlo!
Vengo a supplicare quanti tra voi, e non siete pochi, in questi anni, in un modo o nell’altro, avete seguito la mia vicenda. Sono stato inviato da Dio per una missione importante. Credetemi, se non altro per la costanza nelle prove che ho fin qui manifestata: è giunto il tempo finale.
A quanti tra voi avete nutrito dubbi sulla validità dell’elezione del 2013, a quanti guardate ancora a Benedetto XVI come il papa, a quanti siete consapevoli della deriva apostata e plurieretica della falsa chiesa, la Santa Vergine rivolge un ultimo appello: VENITE FUORI!
Venite fuori, cari sacerdoti.
Fate un video o qualunque altro gesto pubblico per rendere noto che non siete in comunione con il falso papa, precursore dell’anticristo, e che invece celebrerete, d’ora innanzi, pubblicamente (perché diversi lo fate già privatamente), in comunione con papa Benedetto XVI.
La nostra Madre Celeste vi dice: non vedete quanta gente ora muore? Non vedete l’inizio del grande avvertimento promesso? Cosa ancora, adesso, vi trattiene? Perderete tutto, se tergiverserete, ma anche perderete voi stessi se, ancora adesso, mentre il soffio dell’Apocalisse desertifica il mondo, vi tratterrete dal venir fuori per la paura di perdere qualcosa. E non vedete forse i segni dei tempi? Le chiese chiuse, le messe private in casa, i sacramenti impediti, piazza san Pietro vuota, in una parola la Chiesa cattolica divenuta un deserto. Come dice Gesù in Lc 21,22: “saranno infatti giorni di vendetta, perché tutto ciò che è stato scritto si compia”.
Vorrete, forse, rimanere ciechi dinanzi ai segni dei tempi? Ricordatevi, ve ne prego, delle parole del Signore: “guardate il fico e tutte le piante; quando già germogliano, guardandoli capite da voi stessi che ormai l’estate è vicina. Così pure, quando voi vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino” (Lc 21,29-31).
Cari confratelli, vi invito a entrare apertamente e ufficialmente nel Sodalizio Sacerdotale Mariano, in aperta comunione con papa Benedetto XVI. Salverete voi stessi e le anime a voi affidate.
Non c’è più tempo.
Questo tempo di crisi cesserà fra non molto, ma solo per una pausa. Servirà a compattare maggiormente il piccolo resto cattolico intorno a papa Benedetto che, ormai, sempre più si incammina verso Dio.
Dopo, quando sembrerà calare l’oblio sul virus pandemico oggi in corso, nuovamente altri castighi tremendi giungeranno. Questo che viviamo è l’inizio del grande avvertimento, ma ciò che, dopo la pausa di alcuni mesi, accadrà, sarà l’ingresso nel tempo dei castighi.
Voi sapete che sono stato considerato matto, eppure le cose da me profetizzate in questo triennio, fin qui, si sono tutte verificate, com’è sotto i vostri occhi.
Venite fuori!
E’ giunto il momento, non attardatevi. E’ l’ultima chance del cielo. Entro il 12 aprile.
Dopo sarete marchiati anche voi con il segno della bestia.

La Santa Vergine vi sta attendendo…
E, se non altro, non potrete dire a Dio che non eravate stati avvisati, anche se lo strumento che Egli sta adoperando, cioè io, è il meno adatto e il più sconveniente. Ma questa è la logica di Dio.
Prego per voi, perdonatemi, datemi la vostra benedizione, soprattutto credetemi. E infine venite fuori!

Il vostro confratello,

Don Minutella

4 Commenti a "Don Minutella, messaggio “da parte del cielo”: siamo in tempi ultimi, tempo fino al 12 aprile per…"

  1. #bbruno   2 Aprile 2020 at 9:22 pm

    “Venir fuori” per entrare in comunione con ‘papa’ benedetto xvi, uno di capi tra i capi della grande apostasia, un sommo servitore della Bestia, un Idolatra Sommo! E lasci stare il Cielo Dio la Santa Vergine! QUESTO è FUORI…! Lui l’ultima chance l’ha persa da un pezzo – se mai ne ha avuta una, poveretto….

    Rispondi
  2. #Un Cristiano Cattolico   25 Aprile 2020 at 9:53 am

    Don Alessandro Minutella ha abbracciato gli antipapi dell’Anticoncilio Vaticano II°, ora litiga con Bergoglio che anch’esso ha abbracciato gli stessi antipapi e li ha pure canonizzati portandoli all’onore degli altari… Paolo VI° (massone illuminato, pederasta e comunista), Giovanni XXIII° (massone rosacroce, pedofilo e comunista), etc…
    Minutella, come impostazione teologica, non è preconciliare è postconciliare, basti vedere la sua sudditanza teologica ad Hans Urs von Balthasar…
    Minutella non è nient’altro che uno scisma nello scisma…
    La Chiesa di Cristo è Cattolica ed è una sola, non ne esistono altre, anche se fosse composta solo da un pugno di uomini…
    Buone baruffe postconciliari a tutti ma ogni tanto domandatevi magari: “Dove mi trovo…? Ma sono sicuro di ciò che dico…? Mi sono informato prima di aprire bocca sulle cose della Chiesa…?”
    BENE ORA POTETE VOMITARMI ADDOSSO LE VOSTRE REAZIONI.

    Rispondi
  3. #bbruno   25 Aprile 2020 at 5:32 pm

    No, io non ti vomito addosso; sei un cristiano cattolico che ragiona come tale. Don Minutella può solo infinocchiare i deboli di mente, né cristiani né cattolici…

    Non dice la saggezza popolare: dimmi con chi vai e ti dirò chi sei? ” Paolo VI° (massone illuminato, pederasta e comunista), Giovanni XXIII° (massone rosacroce, pedofilo e comunista)” e Woitila e Ratzinger… non diciamo, sono i suoi amici? Allora è come loro, della stessa sostanza….Darsi poi la mossa da profeta, è solo pagliacceria da finto devoto…O Minutella Minutella, siamo oltre il 12 Aprile, questo che segue sono i tempi supplementari?

    Rispondi
  4. #Io me   17 Maggio 2020 at 12:46 pm

    Al teologicamente deviato don Alessandro Minutella, attraverso il quale parlano, possedendolo, gli spiriti immondi, presentandosi ingannevolmente come Maria e padre Pio, anche se Ratzinger in persona gli dicesse di essere in piena comunione con Bergoglio e con l’anticoncilio Vaticano II°, lui, il capo del piccolo scisma nello scisma, non ci crederebbe. Minutella è un risultato dell’opera massonico-ecclesiastica, promossa dall’Anticoncilio Vaticano II° nei seminari, da ciò ne deriva che sia divenuto un cultore dell’eretico HANS URS VON BALTHASAR promotore dell’eresia dell’apocatàstasi. Il libro scritto e decantato da lui su Von Balthasar ha fatto molto comodo alla massoneria…

    Rispondi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.