[SPADAKITCHEN] Dita degli Apostoli

Le dita degli Apostoli sono delle crespelle farcite ed arrotolate, tipiche della Puglia e di altre zone dell’Italia meridionale, che si preparano di solito nel periodo pasquale (anche se in alcuni blog ho letto che si fanno anche a Carnevale e per la ricorrenza dei morti). Si chiamano così per via della loro forma, che ricorda quella delle dita, con particolare riferimento al dito che San Tommaso volle mettere nel costato di Gesù per accertarsi che fosse veramente risorto. C’è, infatti, chi intinge l’estremità della crespella nel cioccolato fondente per alludere al colore del dito che toccò il corpo insanguinato di Cristo.

Probabilmente, questi dolci venivano preparati dalle suore nei conventi con gli albumi avanzati dalle altre preparazioni. Quindi, è anche un’idea per riciclare gli avanzi.

In realtà, esistono varie ricette con il nome “dita degli Apostoli”, che hanno la stessa forma ma ingredienti diversi.

La ricetta è tratta dal libro “Santa Pietanza” di Lydia Capasso e Giovanna Esposito ma ho raddoppiato gli albumi, perché con la dose originale mi sono venute solo due crespelle. Inoltre, al posto del cioccolato grattugiato ho usato le gocce di cioccolato.

DOSI: 4 persone

DIFFICOLTA’: Facile

PREPARAZIONE: 20 minuti

COTTURA: 20 minuti

COSTO: Medio

INGREDIENTI:

Per le crespelle:

  • 8 albumi
  • 1 pizzico di sale
  • 2 limoni (scorza grattugiata)
  • Burro q.b. (per ungere la padella)

Per la farcitura:

  • 300 g di ricotta vaccina
  • 40 g di zucchero semolato
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di liquore a piacere (io ho usato il Rum)
  • Cannella q.b.
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 fialetta di aroma fior d’arancio
  • Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Per prima cosa, mettete a scolare la ricotta in un colino.

Intanto, sbattete gli albumi insieme con la scorza di limone grattugiata ed il sale, con una frusta a mano, senza montarli ma facendoli solo spumeggiare.

Poi scaldate una padella da 20 cm di diametro, dopodiché ungetela con del burro aiutandovi con della carta da cucina per non scottarvi. A questo punto, versatevi un mestolo di composto di albumi, distribuendolo bene con l’attrezzo apposito, o facendo roteare la padella, in uno strato molto sottile e fatelo cuocere a fuoco moderato per qualche minuto. Quando i bordi inizieranno a staccarsi dalla padella, girate la crespella aiutandovi con una paletta. Una volta cotta, fatela scivolare delicatamente su un piatto e ripetete l’operazione fino ad esaurire gli albumi, ungendo ogni volta la padella.

Quando avete finito di preparare le crespelle, amalgamate tra loro in una ciotola tutti gli ingredienti per la farcitura. Poi al centro, di ogni crespella, formate una striscia con il ripieno ed arrotolatevi attorno la pasta in modo da ottenere una specie di cannolo.

Infine, spolverizzate con zucchero a velo e cannella.

Vi consiglio di servire le dita degli Apostoli tiepide o fredde.

Alla prossima ricetta,

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.