Anche don Minutella riconosce: “Se confermate dichiarazioni, Ratzinger ci inganna”


Come i nostri lettori sanno, non poche volte ci siamo visti su posizioni diverse da don A. Minutella, talvolta con confronti aspri (in particolare ai tempi di un nostro celebre intervento video) e con critiche senza sconti.

Chiarito questo, non possiamo – per trasparenza – non rendere nota una sua lunga dichiarazione di questa sera, che manifesterebbe una presa di coscienza pubblica.

Insomma: se le recenti dichiarazioni pro-Bergoglio di Ratzinger (Anticristo. Piomba delusione sui Ratzinger-boys: “Cresce amicizia con Francesco, no interferenze”) fossero confermate si tratterebbe – secondo quanto detto su RDN – di un atto squalificante, che porta confusione. Don Minutella parla di inganno, anche peggiore di quello di Bergoglio. Dov’è la voce di Pietro?, chiede.

Il video è accorato e dai toni netti, rivendica onestà intellettuale. Di fronte a interventi del pubblico che stemperavano la situazione, il sacerdote ha ricordato la necessità di non fuggire di fronte a un quadro piuttosto palese.

Da parte nostra, tuttavia, non possiamo non ribadire come si noti una piena continuità di queste dichiarazioni di Ratzinger con tutta la sua storia, dai tempi del Concilio in poi.

>>> AGGIORNAMENTO: Fatti e dichiarazioni che confermano (ampiamente) le parole di Ratzinger su Bergoglio <<<

Di seguito il video completo:

3 Commenti a "Anche don Minutella riconosce: “Se confermate dichiarazioni, Ratzinger ci inganna”"

  1. #bbruno   6 Maggio 2020 at 10:26 am

    la voce di Pietro è nella Chiesa vera, non nella farlocca di Ratzinger e Bergoglio (e correlati loro)…. Ancora non se n’è accorto Don Minutella? Ma lasciamogli tempo, forse ci arriva…

    Rispondi
  2. #Bregolin Adriano   27 Maggio 2020 at 10:51 pm

    Un prete contro due papi! ma chi credi di essere! AScolta Benedetto! Ha pagato di persona più di te.

    Rispondi
    • #bbruno   28 Maggio 2020 at 9:56 am

      due papi (anzi quattro) e un prete (anzi, quanti?) che pretendono una fede a loro modo, chi credono mai di essere?’

      Rispondi

Rispondi a Bregolin Adriano Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.