Il parlamento ungherese ha votato per porre fine al riconoscimento legale delle persone trans.

La nuova legge definisce il genere come basato sui cromosomi alla nascita, questo significa che i trans potrebbero essere oggetto di variazioni nelle definizioni del sesso, con conseguenze anche su ciò che è scritto nei documenti pubblici.

Fonte: The Guardian


In alto la foto (tratta da budapestbeacon.com) del cartello apposto nel 2016 all’ingresso della città di Ásotthalom, amministrata dal partito Jobbik.